Tranquillanti senza prescrizione medica: un elenco

La nostra vita moderna a volte presenta molte spiacevoli sorprese. Stress, eccitazione, ansia sono diventati compagni costanti di una persona. Quando il prossimo tumulto mette fine alla calma, tutti iniziano a pensare di prendere sedativi e stimolanti. Cosa scegliere? Che tipo di farmaci da banco per la depressione si possono acquistare in farmacia, sono pericolosi??

Combattere la depressione è una parte comune della vita moderna

  1. Antidepressivi o tranquillanti?
  2. Tranquillanti
  3. Tipi di ansiolitici
  4. Hai bisogno di una ricetta per i tranquillanti
  5. Elenco di tranquillanti senza prescrizione medica
  6. Antidepressivi
  7. Tipi di antidepressivi
  8. Ho bisogno di una ricetta
  9. Elenco di antidepressivi non soggetti a prescrizione
  10. Raccomandazioni speciali

Antidepressivi o tranquillanti?

Molte persone credono erroneamente che questi due gruppi di farmaci funzionino allo stesso modo sotto stress. Ma non è così semplice. Quando ti rechi in farmacia per un farmaco adatto, armati di alcune conoscenze nel campo della farmacologia.

Tranquillanti

Tradotto dal latino, la parola "tranquillante" significa "tranquillità". Questi sono farmaci psicotropi usati per trattare molte malattie. Questi farmaci sono stati sintetizzati per la prima volta a metà del secolo scorso. E il termine "tranquillanti" è entrato in uso medico nel 1956. Questi farmaci vengono spesso definiti "ansiolitici".

I tranquillanti sono farmaci che rimuovono i sintomi di paura e ansia da una persona. Stabilizzano il background emotivo senza influenzare negativamente la capacità di pensare e la memoria..

L'effetto principale di questi farmaci è ansiolitico (anti-ansia). Grazie a ciò, i sentimenti di ansia, paura del paziente vengono fermati, ansia e tensione emotiva vengono ridotte..

Interazione di farmaci e tranquillanti

I medicinali hanno anche un effetto terapeutico aggiuntivo:

  • sonniferi (combattere l'insonnia);
  • sedativo (riduzione dell'ansia);
  • anticonvulsivante (sollievo dagli spasmi);
  • miorilassante (rilassamento muscolare).

I tranquillanti aiutano a combattere con successo l'aumento della sospettosità, i pensieri ossessivi, stabilizzare lo stato del sistema autonomo, normalizzare la circolazione sanguigna e abbassare la pressione sanguigna. Ma i farmaci a questo livello non sono in grado di aiutare una persona a sbarazzarsi di allucinazioni, stati deliranti e disturbi dell'umore. Altri farmaci combattono questo: antipsicotici.

Tipi di ansiolitici

L'elenco dei tranquillanti viene aggiornato regolarmente, quindi non esiste una classificazione chiara di tali farmaci. I farmaci più comuni sono i tranquillanti, il cui elenco appartiene alla classe delle benzodiazepan. Si dividono nelle seguenti tipologie:

  1. Con un pronunciato effetto ansiolitico. I più potenti sono Lorazepam e Phenozepam.
  2. Azione moderata. Questi tranquillanti includono: Clobazam, Oxazepam, Bromazepam e Gidazepam.
  3. Con un pronunciato effetto ipnotico. Questi includono Estazolam, Triazolam, Nitrazepam, Midazolam e Flunitrazepam.
  4. Con effetto anticonvulsivante. I farmaci più comuni che agiscono per alleviare una condizione convulsiva sono il clonazepam e il diazepam.

Antipsicotici. Farmaci antipsicotici o antipsicotici. Questi medicinali sono classificati come tranquillanti psicotropi. Sono usati per trattare varie malattie mentali, nevrotiche e psicologiche..

I medici moderni sono ambigui sulla nomina di tali farmaci: i neurolettici provocano il frequente sviluppo di pericolosi effetti collaterali.

Quando si prescrivono farmaci antipsicotici, si consiglia di utilizzare una nuova generazione di antipsicotici atipici. Sono considerati i più delicati e sicuri per la salute..

Cosa sono gli antipsicotici

L'elenco degli antipsicotici da banco non è grande quanto quello degli antidepressivi e dei tranquillanti. Nelle farmacie è possibile acquistare liberamente i seguenti antipsicotici: Olanzapina, Chlorprothixene, Trifftazine, Thioridazine, Seroquel.

Hai bisogno di una ricetta per i tranquillanti

I tranquillanti benzodiazepanici sono farmaci che possono essere acquistati in farmacia rigorosamente su prescrizione medica. Questi farmaci creano dipendenza (ridotta efficacia) e creano dipendenza (mentale e fisica). Nuove generazioni di ansiolitici sono disponibili al banco. Esso:

Tranquillanti diurni. In termini di composizione medicinale, gli ansiolitici diurni sono simili ai benzodiazepani, ma hanno un effetto più delicato. Nei tranquillanti diurni prevale l'effetto anti-ansia e l'effetto ipnotico, sedativo e miorilassante è minimo. Una persona che assume tali farmaci non cambia il solito ritmo della vita..

Ansiolitici di nuova generazione. Gli ovvi vantaggi di tali farmaci includono l'assenza di sindrome da dipendenza (come nei farmaci della serie delle benzodiazepane). Ma l'effetto atteso è molto più debole e spesso si nota la comparsa di effetti collaterali (problemi con il tratto gastrointestinale)..

Elenco di tranquillanti senza prescrizione medica

NomiIndicazioni
FenazepamCondizioni di irritabilità, paura e tensione
AtaraxAnsia, agitazione psicomotoria, aumento dell'irritabilità
ZoloftDepressione di vario tipo, disturbo di panico, disturbo ossessivo-compulsivo, condizioni post-traumatiche, fobie sociali
PaxilStati depressivi di qualsiasi orientamento e sviluppo, stress e condizioni post-traumatiche che accompagnano nervosismo e ansia, fobie
EtifoxineEliminazione di paura e ansia, stress interno, declino dell'umore persistente sullo sfondo di malattie somatiche, lieve depressione
TofisopamNeurosi, stati simili alla nevrosi, diminuzione dell'attività, apatia, stress, traumi emotivi, sindrome premestruale, manifestazioni psicopatiche moderate
RudotelDisturbi della direzione psicovegetativa e psicosomatica, manifestazioni di paura, ansia, insonnia, irritabilità, stati simil-nevrosi
SelnakDisturbi ansio-astenici, nevrastenia, adattamento complesso, stati d'ansia generalizzati
AfobazolIrritabilità nella lotta contro il fumo, nevrastenia, periodo di adattamento, astinenza da alcol, malattie somatiche croniche
TenotenNevrosi e disturbi simil-nevrosi, malattie psicosomatiche, disturbi da stress, danno moderato al sistema nervoso centrale, irritabilità
DeprimDisturbi emotivi e psicovegetativi, sindrome climaterica, sindrome premestruale, depressione, umore basso, paure, ansia, manifestazioni depressive

Antidepressivi

Gli antidepressivi sono medicinali progettati per combattere le manifestazioni della depressione. La depressione è un disturbo mentale accompagnato da un calo dell'umore, diminuzione delle capacità intellettuali e motorie.

Una persona depressa non può valutare adeguatamente la sua personalità e spesso soffre di disturbi somatovegetativi (perdita di appetito, debolezza muscolare, stanchezza cronica, insonnia, letargia, distrazione, ecc.).

Gli antidepressivi fanno di più che fermare questi sintomi. Alcuni farmaci di questo tipo aiutano anche a combattere il fumo e l'enuresi notturna. Funzionano come analgesici per il dolore di natura cronica (persistente)..

Condizioni per la prescrizione di antidepressivi

Gli antidepressivi più efficaci sono considerati di nuova generazione. Allevia le manifestazioni depressive in modo sottile, delicato, senza causare effetti collaterali e dipendenza.

Tipi di antidepressivi

Tutti i farmaci in questo gruppo sono divisi in due grandi categorie:

Timiretica. Stimolanti. Sono usati nella lotta contro la depressione, che è accompagnata da uno stato di personalità depresso e da una depressione pronunciata..

Timolettici. Mezzi con proprietà sedative pronunciate. Tali antidepressivi riducono al minimo l'ansia, hanno un effetto rilassante, ripristinano il sonno sano e alleviano lo stato psico-emotivo. I timolettici non influenzano in alcun modo lo stato del sistema nervoso centrale (non lo deprimono).

Gli antidepressivi-timolettici sono efficaci nel trattamento delle condizioni depressive, che si verificano con manifestazioni di eccitazione e irritabilità.

Peculiarità dell'assunzione di antidepressivi (compatibilità alimentare)

Gli antidepressivi sono anche suddivisi in tipi che differiscono nel loro meccanismo d'azione:

  1. Fermare l'assorbimento neuronale delle monoamine. Questi includono farmaci indiscriminati (bloccando il sequestro di norepinefrina e serotonina). Questi sono antidepressivi triciclici: Maprotelin, Fluvoxamine, Reboxetine, Amisole, Melipramine.
  2. Inibitori delle monoamino ossidasi (inibitori MAO-B e MAO-A). Questi sono: Transamin, Autorix, Nialamid, Moclobemide, Pirlindol.

Inoltre, gli antidepressivi si dividono in:

  • farmaci con effetto sedativo-stimolante (pirazidolo, imipramina);
  • farmaci con un chiaro effetto psicostimolante (Moclobemide, Transamin, Fluoxitin, Nialamide);
  • sedativi (Trazadone, Amitriptilina, Tianeptine, Pipofezin, Mirtazalin, Paroxetine, Maprotiline).

I più diffusi sono gli antidepressivi con effetto bloccante sul sequestro delle monoamine. Tali farmaci sono più efficaci, il loro effetto terapeutico si osserva dopo 2-3 settimane di assunzione.

Ho bisogno di una ricetta

Una prescrizione per l'acquisto di farmaci antidepressivi in ​​farmacia diventerà necessaria solo nei seguenti casi:

  1. Esacerbazione della malattia.
  2. Terapia per la depressione grave e di lunga durata.
  3. Se c'è un decorso atipico del disturbo.

Il trattamento delle condizioni depressive in forme lievi può essere effettuato con l'aiuto di farmaci che vengono venduti liberamente nelle farmacie (da banco). Gli antidepressivi senza prescrizione, i cui nomi sono presentati di seguito, sono farmaci di nuova generazione.

Gli antidepressivi di nuova generazione "hanno visto la luce" nel 2000

I farmaci moderni hanno un vantaggio innegabile rispetto agli antidepressivi prodotti in precedenza. Danno molti meno effetti collaterali, non creano dipendenza e hanno un rapido effetto curativo sul corpo. La nuova generazione di farmaci può essere combinata con la somministrazione contemporanea di altri farmaci.

Elenco di antidepressivi non soggetti a prescrizione

NomiIndicazioni
MaprotilinaDepressione climaterica, nevrotica, psicogena, endogena e involutiva, esaurimento, stati nevrotici, ritardo psicomotorio
ProzacBulimia / anoressia nervosa, ossessioni, pensieri, disturbo ossessivo-compulsivo, depressione psicogena, sovraccarico emotivo, sindrome premestruale
PaxilStati depressivi di tutti i tipi (il farmaco è approvato per l'uso nei bambini dai 7 anni), pensieri suicidi
DeprimStanchezza cronica, sovraccarico emotivo, esaurimento nervoso, ridotta capacità di lavorare, apatia, letargia, irritabilità
AzafenManifestazioni astenodepressive, depressione accompagnata da ansia e irritabilità, astinenza da alcol, sindrome premestruale, depressione in caso di malattie somatiche
AmitriptilinaPsicosi maniaco-depressive, bulimia nervosa / anoressia, enuresi, ansia, insonnia
MirtazapinaPerdita di interesse per la vita, depressione, accompagnata da aumento dell'ansia, letargia, letargia, problemi di sonno
Preparati a base di erbe
Estratto di LeuzeaAnsia, diminuzione dell'umore, stati apatici simili a nevrosi, diminuzione del tono generale, letargia, stanchezza cronica, ridotta concentrazione, calo dell'umore
Tintura di ginsengGrave esaurimento nervoso, perdita di tono, aumento della fatica, bassa efficienza, ipotensione, superlavoro
Tintura di citronellaCondizioni neurasteniche, diminuzione del tono, diminuzione della capacità di lavorare, manifestazioni depressive, ipotensione
PersenElevata irritabilità nervosa, manifestazioni depressive, insonnia, irritabilità, ansia, sospettosità
Novo-PassitManifestazioni neurasteniche, aumento dell'ansia, insonnia, stanchezza cronica, letargia, diminuzione della capacità di lavorare

Raccomandazioni speciali

Puoi almeno acquistare pillole per la depressione senza prescrizione medica in qualsiasi farmacia. Con tutta la sicurezza degli antidepressivi e dei tranquillanti, non lasciarti trasportare dall'automedicazione! È obbligatoria la consultazione preventiva con un medico. È categoricamente impossibile assumere tali medicinali per molto tempo! Non dimenticare i lunghi elenchi di controindicazioni per tali rimedi. Proteggi il tuo corpo.

I migliori tranquillanti senza prescrizione medica

I tranquillanti senza prescrizione sono prontamente disponibili in farmacia, ma l'uso a propria discrezione non è raccomandato. La cosa principale nel trattamento di qualsiasi condizione patologica è una consultazione preliminare con uno specialista che aiuterà a comprendere le cause dello stress e dell'ansia cronici e consiglierà una terapia adeguata per eliminare completamente le condizioni di ansia e ansia..

  • 1 Informazioni generali sui tranquillanti
  • 2 Meccanismo d'azione
    • 2.1 Effetti anticonvulsivanti
  • 3 Istruzioni per l'uso
  • 4 Elenco di tranquillanti che possono essere acquistati senza prescrizione medica
    • 4.1 Tranquillanti di nuova generazione
      • 4.1.1 "Afobazol"
      • 4.1.2 "Benaktesin"
      • 4.1.3 "Buspirone"
      • 4.1.4 "Mebikar"
      • 4.1.5 "Mexidol"
      • 4.1.6 "Ossilidina"
      • 4.1.7 "Stresam"
      • 4.1.8 "Phenibut"
    • 4.2 Derivati ​​delle benzodiazepine
      • 4.2.1 Alprazolam
      • 4.2.2 Lorazepam
      • 4.2.3 "Medazepam"
    • 4.3 tranquillanti diurni
  • 5 Caratteristiche dell'uso di droghe nell'infanzia e nella vecchiaia
    • 5.1 Pericoli di utilizzo
    • 5.2 Effetti collaterali

Informazioni generali sui tranquillanti

L'ansia è una preoccupazione per la maggior parte delle persone nella società moderna. Spesso l'ansia viene sostituita da forte stress e panico, che devono essere immediatamente controllati per evitare gravi conseguenze per il paziente e per chi lo circonda. Una persona che si trova in una situazione del genere pensa seriamente di andare in farmacia per mezzi che contribuiscano a calmare e rilassarsi.

Uno qualsiasi dei tranquillanti sedativi appartiene al gruppo farmacologico dei farmaci psicotropi. La prima sostanza con un effetto simile fu sintetizzata nel 1951 e dopo 4 anni fu testata su un paziente. Il termine stesso iniziò ad essere utilizzato solo nel 1957, 2 anni dopo i test clinici di "Meprobamat".

I primi farmaci legati ai tranquillanti hanno avuto un effetto più pronunciato e forte rispetto a quelli moderni. I farmaci hanno influenzato lo stato somatico e mentale del paziente, influenzando il sistema nervoso autonomo. Tali fondi iniziarono ad essere ampiamente utilizzati nella pratica clinica solo nel 1959..

Meccanismo di azione

I tranquillanti hanno diversi tipi principali di effetti sul corpo del paziente:

  • anti ansia;
  • calmante;
  • ipnotico;
  • anticonvulsivante;
  • muscolatura rilassante.

L'effetto principale di qualsiasi farmaco di questo gruppo farmacologico è ansiolitico. Da qui il nome di alcuni farmaci: ansiolitici. Un effetto simile sul paziente è dovuto a una diminuzione dello stato generale di ansia, pensieri e idee ossessive (ossessività), diminuzione del livello di paura e eliminazione di una forte ansia per la propria salute (ipocondria). Tuttavia, questi farmaci sono adatti solo per il trattamento dello stress e dell'instabilità emotiva. Ansiolitico non è in grado di far fronte a delusioni, allucinazioni e altri disturbi di salute mentale di una persona.

L'effetto sedativo dei farmaci in questo gruppo si esprime in una diminuzione dell'attività diurna del paziente.

Inoltre, ci sono cambiamenti nella frequenza di occorrenza dei processi di eccitazione nel sistema nervoso centrale, che aiuta a ridurre la gravità delle risposte mentali e motorie del paziente alla maggior parte degli stimoli..

L'effetto ipnotico aiuta a far fronte all'insonnia, normalizza sia l'inizio del sonno che il rapporto tra fasi veloci e lente, migliorando così la qualità del riposo notturno. Potrebbero verificarsi effetti collaterali come sonnolenza, aumento della durata oltre il normale. Alcuni pazienti dormono più di 16 ore al giorno dopo aver assunto farmaci di questa serie farmacologica.

Effetto anticonvulsivante

Un'azione estremamente importante per i pazienti con focolai epilettogeni nel sistema nervoso centrale è l'anticonvulsivante. I tranquillanti hanno un effetto soppressivo su questi centri, riducendo la loro attività e il tasso di diffusione delle crisi.

Il rilassamento dei muscoli scheletrici del paziente ha un effetto positivo sulla riduzione della tensione, dell'eccitazione motoria, a causa della quale una persona può ferire, ferire se stesso o altri. Tuttavia, l'uso di farmaci con un effetto simile può ridurre significativamente le prestazioni in quelle persone che necessitano di un'elevata velocità di reazioni psicomotorie..

Se è necessario utilizzare tranquillanti da parte di atleti, conducenti, lavoratori in industrie pericolose e altre professioni associate alla necessità di tenere sotto controllo la situazione, è necessario consultare il proprio medico per stabilire il grado di necessità di terapia con tali farmaci.

Inoltre, i tranquillanti hanno un effetto stabilizzante sul sistema nervoso autonomo, riducendo la probabilità di manifestazioni somatiche di paura e ansia:

  • tachicardia;
  • aumento della sudorazione;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • disturbi digestivi;
  • un aumento dei livelli di glucosio nel sangue e altre possibili manifestazioni.

Istruzioni per l'uso

Molti medici prescrivono tranquillanti da banco per pazienti che soffrono di ansia e paura, stress cronico e altre condizioni patologiche che influenzano negativamente il normale funzionamento, il sonno e le prestazioni..

Tuttavia, è necessario tenere conto delle istruzioni allegate per l'uso di un particolare farmaco, che contengono indicazioni e controindicazioni, il dosaggio raccomandato e le conseguenze della violazione delle regole di ammissione. Inoltre, prima di iniziare a prendere tranquillanti, è necessario analizzare l'interazione di un particolare farmaco con altri farmaci che il paziente sta assumendo al momento..

I tranquillanti aumentano l'effetto dei seguenti gruppi di farmaci:

  • antidepressivi;
  • antidolorifici;
  • farmaci anestetici;
  • sonniferi;
  • miorilassanti;
  • antipsicotici;
  • Bevande alcoliche e tinture contenenti alcol;
  • farmaci per il trattamento delle malattie cardiovascolari;
  • Farmaci per il morbo di Parkinson.

Non è consigliabile combinare l'uso di ansiolitici da banco e l'elenco di farmaci sopra, perché possibile manifestazione di sintomi di sovradosaggio.

I tranquillanti riducono o neutralizzano completamente l'effetto dei seguenti farmaci:

  • contraccettivi orali;
  • anticonvulsivanti;
  • farmaci che riducono la coagulazione del sangue;
  • inibitori irreversibili della monoamino ossidasi - severamente vietati.

L'autosomministrazione di qualsiasi farmaco del gruppo di farmaci psicotropi non è raccomandata.

È importante consultare prima il medico. È necessario effettuare il trattamento con tali farmaci sotto la stretta supervisione di un medico, perché tranquillanti e molti altri antidepressivi contribuiscono alla dipendenza.

Le conseguenze dell'assunzione incontrollata possono essere una sindrome da astinenza o sintomi di astinenza, una diminuzione dell'efficacia della terapia, la formazione di dipendenza da un particolare farmaco. A causa di un effetto così negativo sul corpo del paziente, i tranquillanti sono usati per trattare bambini e adolescenti di età inferiore ai diciotto anni, solo se assolutamente necessario, quando i benefici superano significativamente i rischi..

Quando si utilizzano farmaci psicotropi per il trattamento di una particolare condizione patologica, è necessario osservare il principio di un aumento graduale del dosaggio - dal minimo al massimo terapeutico per ciascuna specifica malattia. L'uso a lungo termine di farmaci di questa serie farmacologica non dovrebbe essere consentito, i cicli di trattamento non dovrebbero superare quelli indicati nell'annotazione del farmaco (di solito non più di 2-4 settimane).

Pertanto, il medico deve selezionare il dosaggio e la tempistica ottimali dell'uso di tranquillanti per il paziente, monitorare l'emergere di dipendenza o dipendenza, prevenire lo sviluppo di effetti collaterali e ridurre al minimo i rischi di sindrome da astinenza..

L'uso di tranquillanti è indicato per:

  • nevrosi, che sono complicate da stati di ansia, paura, panico, insonnia e aumento dell'eccitabilità motoria;
  • ansia, disturbo di personalità da panico;
  • stati di ossessioni;
  • distonia vegetativa;
  • sindrome da astinenza;
  • ipereccitabilità, tic nervosi;
  • epilessia;
  • in preparazione per la chirurgia.

Elenco di tranquillanti che possono essere acquistati senza prescrizione medica

Un gran numero di farmaci del gruppo farmacologico di sedativi, ansiolitici sono venduti nelle farmacie. Tuttavia, prima di scegliere qualsiasi medicinale specifico, è consigliabile visitare uno specialista e porre alcune domande sull'uso, controindicazioni ed effetti collaterali di un particolare farmaco. Puoi acquistare un tranquillante senza prescrizione del tuo medico in qualsiasi farmacia, se disponibile.

I farmaci acquistabili in farmacia senza lista di prescrizione si dividono in 3 gruppi principali:

  1. Tranquillanti di nuova generazione (natura non benzodiazepina).
  2. Derivati ​​delle benzodiazepine.
  3. Medicinali che possono essere utilizzati durante il giorno.

Tranquillanti di nuova generazione

Tali farmaci possono eliminare quasi tutte le manifestazioni di disturbi d'ansia, stress, stati di paura irragionevole e altri fenomeni patologici associati al ritmo moderno della vita. Dispensati dai farmacisti senza prescrizione medica, poiché sono i farmaci più sicuri, hanno il minor numero di effetti collaterali e controindicazioni.

Disponibile senza ricetta:

"Afobazol"

Il principale ingrediente attivo del farmaco è l'afobazolo. Il farmaco è usato per trattare:

  • disordini neurologici;
  • tic nervosi;
  • violazioni dei processi di adattamento;
  • stress e molte altre condizioni patologiche nei pazienti adulti.

Il farmaco non causa gravi effetti collaterali che possono influire negativamente sulla vita quotidiana di una persona. Mal di testa, vertigini e debolezza sono manifestazioni indesiderabili che vengono registrate in rari casi.

Tra le controindicazioni, vale la pena notare l'intolleranza individuale dei singoli componenti del farmaco (in particolare, afobazolo e galattosio), portare un bambino e il periodo dell'allattamento al seno, nonché bambini e adolescenti che non hanno raggiunto l'età di diciotto anni.

È necessario assumere il farmaco in conformità con l'annotazione o le prescrizioni del medico.

"Benaktezin"

Il principale ingrediente attivo è la benactosina. Un altro nome per il farmaco è "Amisil". L'utilizzo del farmaco è diffuso nella pratica clinica neurologica e psichiatrica come efficace sedativo nel trattamento delle nevrosi accompagnate da disturbi di panico, alti livelli di ansia e stress, depressione emotiva e fisica..

Quando compaiono effetti collaterali (aumento della sudorazione, febbre, aumento della frequenza cardiaca, disturbi dispeptici del tratto gastrointestinale), il farmaco viene annullato.

Oltre alle principali controindicazioni, come la gravidanza, l'allattamento al seno e l'età fino a 18 anni, non è consigliabile utilizzare il farmaco per malattie degli occhi, ipersensibilità ai singoli componenti del farmaco, nonché malattie oncologiche e tumorali delle ghiandole riproduttive maschili..

"Buspirone"

Il principale ingrediente attivo è il buspirone cloridrato. Il nome alternativo del farmaco è "Spitomin". Il farmaco viene utilizzato nel trattamento di vari disturbi d'ansia della personalità, nevrosi di varie eziologie, che possono essere accompagnate da ansia, iperreazione a stimoli esterni, stress. Il paziente può essere disturbato dai sintomi tipici e dagli effetti collaterali del farmaco.

"Mebikar"

Il principale ingrediente attivo del farmaco è il tetrametiltetraazabicicloottanedione. Il farmaco ha diversi nomi alternativi: "Adaptol", "Mebix". Prescrizione del farmaco - trattamento di disturbi nevrotici che insorgono dopo uno stress mentale, fisico ed emotivo prolungato, malattia ischemica della membrana muscolare del cuore, terapia riabilitativa dopo un infarto, con cessazione del fumo e dipendenza da alcol.

L'unica controindicazione è l'aumento della sensibilità individuale ai singoli componenti del farmaco. Tra gli effetti collaterali del farmaco vi sono una diminuzione o un forte aumento della temperatura corporea, salti della pressione sanguigna, comparsa di disturbi digestivi.

"Mexidol"

La sostanza principale del farmaco è l'etilmetilidrossipiridina succinato. Il farmaco ha un effetto positivo sui processi di formazione della memoria, riduce l'effetto dello stress quotidiano sul corpo umano, il rischio di convulsioni e altri effetti negativi dell'ansia..

Quando si utilizza il farmaco, è possibile la manifestazione di allergie e altri sintomi di intolleranza individuale al farmaco. Non utilizzare il trattamento Mexidol per insufficienza renale acuta e cronica.

"Oxylidine"

Il farmaco aiuta i pazienti a superare l'eccitabilità eccessiva del sistema nervoso, lenisce, potenzia l'effetto degli antidepressivi, analgesici narcotici. Usato per trattare disturbi circolatori del cervello, aterosclerosi e molti tipi di nevrosi.

Non è consigliabile prescrivere il farmaco a pazienti con malattie dei reni, del fegato, ipertensione grave e anche una tendenza a reazioni allergiche e disturbi dispeptici del tratto gastrointestinale.

"Strezam"

Il medicinale aiuta a stabilizzare il background emotivo, attenua le sensazioni soggettive in caso di paura, ansia, panico. La qualità positiva del trattamento con "Strezam" è l'assenza di sonnolenza durante il giorno, una diminuzione della velocità di reazione, che consente ai pazienti di continuare a lavorare e non interrompere le loro abituali attività quotidiane..

Oltre alle principali controindicazioni, il farmaco non è raccomandato per l'uso in condizioni di shock, miastenia grave e gravi malattie dell'apparato urinario e digestivo. Può causare reazioni cutanee allergiche, inclusi orticaria e disfunzioni respiratorie.

Phenibut

Il farmaco ha un effetto stimolante diretto sul sistema nervoso centrale, sopprimendo così l'attività dei centri che emettono impulsi nervosi responsabili di varie emozioni negative, come paura, ansia, irritazione.

Il farmaco è ampiamente utilizzato nella pratica neurologica e psichiatrica nel trattamento di ansia e disturbi di personalità di panico, disturbi nella formazione della memoria a lungo termine, insonnia e altre condizioni patologiche associate al sonno. L'uso a lungo termine del farmaco, il superamento del dosaggio può causare nausea, mal di testa e altri sintomi di intossicazione corporea.

Derivati ​​delle benzodiazepine

Gli ansiolitici basati su questo farmaco sono i tranquillanti più potenti. L'uso a lungo termine può provocare la comparsa di vari effetti collaterali associati sia al sistema nervoso centrale che a quello cardiovascolare e a numerosi altri sistemi di organi. Si consiglia di assumere questi farmaci solo dopo aver consultato il medico..

Alprazolam

Il farmaco viene utilizzato per eliminare efficacemente gli attacchi di panico e gli attacchi di ansia, consente di fermare rapidamente gli stati patologici di sovraeccitazione del sistema nervoso. L'uso del farmaco nella pratica clinica mostra risultati significativi nel trattamento di insonnia, apatia, diminuzione del tono generale del corpo e disturbi alimentari.

Lorazepam

Il farmaco è prescritto per il trattamento di vari tipi di fobie, attacchi di panico, tutti i tipi di nevrosi. Aiuta a stabilizzare il sistema nervoso periferico, il background emotivo, restituisce al paziente un senso di realtà e un desiderio di vita e di conoscenza. È altamente sconsigliato l'uso del farmaco per i pazienti con glaucoma, miastenia grave e in uno stato di intossicazione alcolica acuta, accompagnato da sintomi di intossicazione del corpo (nausea, vomito, febbre e altri).

"Medazepam"

Un classico tranquillante usato per trattare stress, disturbi d'ansia, eccitabilità motoria e altri sintomi di varie malattie nevrotiche. Il farmaco deve essere usato con cautela in caso di insufficienza respiratoria, urinaria e digestiva, ipertensione arteriosa e altre malattie del sistema cardiovascolare.

Tranquillanti diurni

Questi medicinali hanno effetti meno sedativi, ipnotici e di rilassamento muscolare scheletrico e sono adatti a pazienti con stili di vita attivi..

  1. "Gidazepam". Il farmaco aiuta i pazienti con emicranie frequenti, maggiore irritabilità, lenisce e aiuta a sbarazzarsi di una serie di cattive abitudini, in particolare l'alcolismo. Nonostante il fatto che il farmaco sia classificato come tranquillante diurno, l'uso prolungato di Gidazepam o il superamento del dosaggio raccomandato può portare a sonnolenza, interruzione dei muscoli scheletrici, cambiamento nell'andatura del paziente.
  2. Oxazepam. Il medicinale è prescritto per i disturbi nervosi e mentali che si presentano sullo sfondo dello stress quotidiano, sono le conseguenze della sindrome premestruale e della menopausa nelle donne. Inoltre, il farmaco mostra risultati evidenti nel complesso trattamento della depressione..
  3. Prazepam. Il farmaco aiuta a fermare l'aumento dell'eccitabilità dei centri reattivi nel sistema nervoso, riduce la sensazione di paura. Gli effetti collaterali delle compresse sono che la concentrazione dell'attenzione e la velocità di trasmissione degli impulsi nervosi diminuiscono.
  4. "Tofisopam". Il farmaco "Tofizopam" è prescritto per i pazienti con disturbi vegetativo-vascolari, ridotta attività motoria, grave stress e altre condizioni patologiche che provocano stress emotivo e psicologico quotidiano.
  5. Trioxazina. Il farmaco riduce i sentimenti soggettivi di paura, panico e allevia altri disturbi emotivi.

Caratteristiche dell'uso di droghe durante l'infanzia e la vecchiaia

L'uso di tranquillanti medicinali durante l'infanzia e l'adolescenza è severamente vietato. Nel trattamento di pazienti anziani, viene utilizzato un dosaggio ridotto, che viene selezionato individualmente per ogni persona.

Pericolo di utilizzo

I medicinali di un certo numero di farmaci psicotropi non sono raccomandati per i seguenti gruppi di persone:

  • le donne, durante i periodi di gestazione, allattano;
  • pazienti con grave miastenia grave;
  • disfunzione del sistema respiratorio;
  • malattie croniche del fegato, dei reni;
  • malattie degli occhi come il glaucoma;
  • in caso di avvelenamento acuto con bevande alcoliche o droghe;
  • uno stato di profonda depressione clinica;
  • professioni in cui una persona deve avere un alto grado di concentrazione e reazioni fisiche e mentali rapide.

In quest'ultimo caso, il trattamento può essere effettuato in ospedale quando il paziente non è autorizzato a lavorare ed è in congedo per malattia. Tuttavia, dopo il completamento del trattamento, si consigliano 2-3 settimane per ripristinare gli indicatori precedenti..

Effetti collaterali

Inoltre, i tranquillanti dovrebbero essere usati con estrema cautela. La comparsa di effetti collaterali richiede l'interruzione immediata del farmaco:

  • manifestazioni di sonnolenza diurna;
  • debolezza, vertigini, mal di testa;
  • abbassare la pressione sanguigna al di sotto di quanto è comodo per un determinato paziente;
  • secchezza delle mucose della bocca e del naso, nausea, vomito;
  • interruzione del tratto gastrointestinale, diarrea, costipazione;
  • violazione della potenza negli uomini;
  • problemi con il ciclo mestruale nelle donne, amenorrea secondaria.

Il medico generico essente presente ha bisogno di monitorare lo stato fisico ed emotivo del paziente durante terapia con farmaci di parecchi tranquillanti. È importante scegliere il rimedio più adatto, concordare il corso del trattamento e interrompere l'assunzione del farmaco in modo tempestivo per evitare effetti collaterali indesiderati.

Elenco dei tranquillanti venduti senza prescrizione medica

Tranquillanti (ansiolitici) - farmaci psicotropi, indicati principalmente per curare ed eliminare ansia, eccitazione, paura, tensione emotiva, mentre quasi non compromettono le funzioni cognitive.

Nel mercato farmaceutico di oggi, esiste una vasta gamma di diversi sedativi tra cui scegliere senza prescrizione medica..

Derivati ​​delle benzodiazepine

Tranquillanti molto famosi e popolari con pronunciati effetti antifobici e anti-ansia. Sono suddivisi in 3 sottogruppi: farmaci a lunga durata, media e breve durata d'azione..

Gli ansiolitici a lunga durata d'azione (fenazepam, clordiazepossido, diazepam) sono farmaci potenti e hanno molti effetti indesiderati non necessari che annullano le loro qualità positive e portano a complicazioni significative, quindi sono raramente dispensati senza prescrizione medica.

I farmaci di media e breve durata d'azione (tranquillanti diurni) hanno un numero minimo di effetti collaterali e non sono più pericolosi, e possono essere scelti senza prescrizione medica, ma si consiglia comunque di assumerli solo dopo aver consultato un medico.

Farmaci di media durata

Alprazolam (Xanax, Alzolam, Helex, Zolomax)

Ingrediente attivo - alprazolam.

È usato come rimedio che elimina più intensamente gli attacchi di panico e funziona come stabilizzatore vegetativo. Inoltre, il farmaco è prescritto per peggiorare il sonno, diminuzione dell'appetito, perdita di interesse nel mondo che ci circonda.

All'inizio della cura viene prescritta una piccola dose, che può variare da 0,25 a 0,5 milligrammi 3 volte durante il giorno, dopodiché la dose può essere portata lentamente a ben 4,5 milligrammi. Per i pazienti debilitati e anziani, la dose iniziale è di 0,25 milligrammi 2-3 volte al giorno. Diminuire la dose lentamente per evitare sintomi di astinenza.

Effetti collaterali: possibile eruzione cutanea, prurito, incontinenza urinaria, formazione di leucopenia, anemia, inosservanza della funzione renale, ecc..

Controindicazioni: miastenia grave, shock, coma, intossicazione acuta da alcol, gravidanza, età inferiore ai 18 anni, intolleranza agli elementi del farmaco, gravidanza, allattamento, funzionalità renale o epatica compromessa.
Lorazepam (Lorafen)

Disponibile in compresse, pillole; ingrediente attivo - lorazepam.

Il farmaco di media durata d'azione ha un effetto ipnotico e potente antifobico, è abbastanza ben utilizzato per tutti i tipi di nevrosi per curare disturbi senestopatici, ipocondriaci, aiuta a stabilizzare il sistema nervoso autonomo.

Adulti e adolescenti prendono 0,5-4 milligrammi 1-3 volte al giorno. Una dose giornaliera abbastanza alta non dovrebbe superare i 10 milligrammi.

Effetti collaterali: atassia, debolezza muscolare, vertigini, disfagia, bocca secca, prurito, eruzione cutanea.

Controindicazioni: glaucoma ad angolo chiuso, miastenia grave, intossicazione acuta da alcol, ipersensibilità al lorazepam, allattamento.

In caso di gravidanza, utilizzare solo sotto rigorose indicazioni e sempre sotto la supervisione di un medico. Usare con molta attenzione in caso di funzionalità renale compromessa, sospetta apnea notturna, shock, epilessia, malattia polmonare.

Ingrediente attivo - medazepam.

Elimina la tensione psiconevrotica, una sensazione di paura, eccitazione, eccitazione motoria, pignoleria molto alta. Inoltre, la medicina stabilizza il lavoro del sistema nervoso autonomo, aiuta a ripristinare l'equilibrio emotivo e un'adeguata valutazione della propria malattia..

Le compresse vanno assunte 2-3 volte al giorno, iniziando con una dose di 5 milligrammi; lentamente, la dose viene eseguita più fino a 30 milligrammi nell'arco della giornata. Raramente sono consentiti 40 milligrammi di farmaco. Anziani e adolescenti - 10-20 milligrammi durante il giorno; bambini dai 10 anni in su - 2 milligrammi durante il giorno. La durata della terapia non supera i 2 mesi. Dopo 30 giorni, il corso può essere ripetuto.

Effetti collaterali: secchezza delle fauci, calo della pressione sanguigna, disinibizione, depressione, disorientamento, confusione, disturbi dispeptici.

Controindicazioni: intolleranza al medazepam, gravidanza, allattamento, miastenia grave, patologia renale o epatica, varie forme di dipendenza (alcolica, narcotica), bambini sotto i dieci anni di età.

In caso di insufficienza respiratoria, ipertensione intraoculare, atassia cerebellare, le compresse di Medazepam vengono prescritte con molta attenzione..

Tranquillanti diurni

Farmaci con un effetto anti-ansia dominante e qualità sedative, miorilassanti e ipnotiche minimamente espresse.

I seguenti farmaci possono essere selezionati senza prescrizione medica:

Ingrediente attivo - gidazepam.

Elimina nervosismo, emicrania, lenisce, attenua la sindrome da astinenza durante l'ubriachezza, svolge un sonno migliore.

Prendi nel mezzo 20-50 milligrammi 3 volte al giorno. La dose media per il trattamento di pazienti con disturbi simili a nevrosi e nevrotici è di 60-150 milligrammi durante il giorno, per l'emicrania - 40-60 milligrammi. Il corso del trattamento va da 7 giorni a 1-2 mesi.

Effetti collaterali: sonnolenza, limitazione della velocità delle reazioni motorie e mentali, dipendenza dal trattamento, mancato rispetto dell'andatura.

Controindicazioni: insufficienza epatica o renale, miastenia grave, gravidanza, ipersensibilità, allattamento.
Oxazepam (Nozepam, Tazepam)

Ingrediente attivo - oxazepam.

È prescritto per nevrosi, disturbi psicovegetativi (ad esempio, disturbi del gentil sesso, che sono associati alla menopausa o alla sindrome premestruale grave). Come parte della terapia complessa, il farmaco viene utilizzato per la depressione reattiva. Il dosaggio è fissato in base alle indicazioni, all'età del paziente e alla formazione dell'effetto terapeutico..

La dose giornaliera può variare da 10 a 120 milligrammi.

Effetti collaterali: affaticamento, difficoltà nella densità dell'attenzione, attenuazione delle emozioni, reazioni paradossali (paura, allucinazioni, insonnia, ecc.), Nausea, vomito, allergie, ritenzione urinaria, incapacità di osservare la funzione renale.

Controindicazioni: intossicazione acuta da alcol, coma, shock, miastenia grave, glaucoma ad angolo chiuso, insufficienza respiratoria, gravidanza, allattamento, bambini sotto i 6 anni di età, intolleranza ai farmaci.
Prazepam (Demetrine)

Il principio attivo è il prazepam.

Il medicinale stabilizza la reattività affettiva, normalizza il sonno, migliora l'umore, riduce la tensione e la paura e non riduce la concentrazione ei riflessi. Inoltre, le compresse aiutano a salvare da confortevoli disturbi vegetativi in ​​vari disturbi psicosomatici..

Per gli adulti la dose giornaliera consigliata è di 20 milligrammi, ovvero 2 compresse (0,5 compresse al mattino, 0,5 a pranzo e 1 alla sera). Per i bambini dai 3 ai 12 anni, il medicinale viene prescritto in 10-15 milligrammi, in altre parole, 2-3 volte al giorno, 0,5 compresse.

Effetti indesiderati: sensazione di un po 'di stanchezza, vertigini.

Controindicazioni: grave compromissione della funzionalità renale o epatica, miastenia grave. Se necessario e solo con il consenso del Dr. Prazepam viene prescritto durante la gravidanza e l'allattamento.

Disponibile in compresse, polvere; ingrediente attivo - tofisopam.

Il farmaco è prescritto per curare disturbi del sistema nervoso autonomo, diminuzione dell'attività, nevrosi, grave stress. Anche con menopausa, sindrome premestruale, miastenia grave, come parte di una cura complessa per la cardialgia.

La dose giornaliera per gli adulti è di 150 milligrammi. Molteplicità di ammissione - 3 volte al giorno.

Effetti indesiderati: nausea, diminuzione dell'appetito, oppressione dei centri respiratori, sensazioni di dolore ai muscoli, secchezza delle mucose, convulsioni, confusione, raramente - ittero.

Controindicazioni: 1 trimestre di gravidanza, allattamento, età fino a 18 anni, depressione grave, intolleranza agli elementi del farmaco, sindrome da arresto respiratorio durante il sonno.
Trioxazina

Il principio attivo è trimetosina.

Riduce i sentimenti di ansia, paura, instabilità emotiva.

Gli adulti sono prescritti in un dosaggio di 0,5-1,5 grammi al giorno. Se necessario, la dose può essere aumentata a 2,5-3 grammi durante il giorno. Ai bambini da 1 a 6 anni vengono prescritte 0,5 compresse 3-5 volte al giorno; da 7 a 12 anni - 1 compressa 3-5 volte al giorno.

Effetti collaterali: debolezza, letargia, sonnolenza, secchezza delle fauci.

Controindicazioni: ipersensibilità ai farmaci.

Tranquillanti di nuova generazione di natura non benzodiazepinica

Aiutano a rimuovere quasi l'intero complesso di manifestazioni ansiose-nevrotiche, rappresentano il mantenimento di uno stile di vita ordinario, un'attività sociale, mentre non sono pericolosi, in altre parole, hanno un piccolo numero di effetti indesiderati e reazioni non necessarie.

Afobazol

Il principio attivo è l'afobazolo.

Il medicinale è usato negli adulti con nevrastenia, disturbi d'ansia generalizzata, mancato rispetto dell'adattamento, asma bronchiale.

Assumere al centro dopo i pasti. La dose singola assoluta è di 10 milligrammi, la dose giornaliera è di 30 milligrammi. Se hai bisogno di una dose abbastanza impressionante, puoi farne di più fino a 60 milligrammi. Corso di trattamento - 2-4 settimane.

Effetti collaterali: raramente - mal di testa, allergie.

Controindicazioni: gravidanza, allattamento, intolleranza al galattosio, ipersensibilità al principio attivo, età fino a 18 anni.
Per maggiori dettagli sulle specifiche dell'uso di Afobazol, vedere la pubblicazione http://woman-l.ru/kak-pravilno-prinimat-afobazol-v-tabletkax/

Benaktizin (Amisil)

Il principio attivo è la benactisina.

Nella pratica neurologica e psichiatrica, il medicinale viene prescritto sotto forma di un mezzo per calmare le nevrosi, che sono accompagnate da paura, stress ansioso, depressione mentale.

Assumere 1-2 milligrammi al centro dopo i pasti 1-4 volte durante la giornata; corso di cura - 4-6 settimane.

Effetti collaterali: vertigini, costipazione, nausea, tachicardia, ritenzione urinaria.

Controindicazioni: prostata primaria, glaucoma, ipersensibilità, allattamento, gravidanza.

Buspirone (Spitomin)

Ingrediente attivo - buspirone cloridrato.

È usato per trattare stati di ansia di varie eziologie, in particolare nevrosi, accompagnati da una sensazione di eccitazione, eccitazione, irritabilità, tensione.

All'inizio della cura, prescrivi 5 milligrammi 2-3 volte al giorno. Al fine di ottenere un enorme effetto terapeutico, la dose giornaliera viene eseguita lentamente più fino a 15-30 milligrammi. Le compresse devono essere bevute alla stessa ora della giornata, senza masticare, con acqua.

Effetti collaterali: dolore toracico aspecifico, ipertensione, perdita di coscienza, insufficienza cardiaca, alterazioni della conta ematica, bradicardia, incubi, ecc..

Controindicazioni: età fino a 18 anni, gravidanza, allattamento, insufficienza renale, miastenia grave, glaucoma congestizio.

Mebikar (Mebix, Adaptol)

Il principio attivo è il tetrametiltetraazabicicloottanedione.

Il farmaco è destinato al trattamento di disturbi nevrotici (labilità sensoriale, disturbi di panico, nervosismo, ansia, ecc.) Derivanti da estenuanti stress neuropsichici, psicoemotivi e fisici. Inoltre, le compresse sono indicate per la cura di pazienti con malattia miocardica ischemica, la riabilitazione dopo un infarto, per ridurre la voglia di fumare, con condizioni simili alla nevrosi nei pazienti con ubriachezza.

Assumere 0,3-0,9 grammi 2-3 volte al giorno (indipendentemente dal cibo). Il dosaggio giornaliero è piuttosto alto - 10 grammi. Il corso per la terapia e gli avvertimenti - da una settimana a sei mesi.

Effetti collaterali: allergie, ipertermia, diminuzione della temperatura corporea e della pressione arteriosa, disturbi dispeptici.

Controindicazioni: ipersensibilità al principio attivo del farmaco.

Mexidol

Il principio attivo è l'etilmetilidrossipiridina succinato.

Il medicinale ha qualità antiossidanti, tranquillanti, nootropiche, antiipossiche, stabilizzanti di membrana. Inoltre, aiuta a correggere la memoria, ha un marcato effetto protettivo dallo stress (aumenta la resistenza del corpo allo stress), ha la capacità di fermare e prevenire le convulsioni..

Per curare stati nervosi e nevrotici, prendi 125-250 milligrammi nel mezzo; la dose giornaliera è piuttosto alta - 800 milligrammi (6 compresse). La durata della terapia è di 2-6 settimane.

Effetti indesiderati: sono possibili allergie.

Controindicazioni: insufficienza renale o epatica acuta, intolleranza agli elementi del farmaco, età fino a 18 anni, allattamento, gravidanza.

Oxylidine

Ingrediente attivo - benzoclidina cloridrato.

Ha un effetto calmante, riduce l'eccitabilità del sistema nervoso, aumenta l'effetto di antidolorifici, ipnotici e narcotici. È usato per tutti i tipi di nevrosi, inosservanza della circolazione sanguigna nel cervello, aterosclerosi.

All'inizio della cura, assumere 0,02 grammi 3-4 volte durante il giorno prima dei pasti; inoltre, la dose giornaliera viene eseguita più fino a 0,2-0,3 grammi. Dopo aver ottenuto l'effetto desiderato, la dose dovrebbe essere creata a meno di 0,02 grammi durante il giorno. La durata della cura può variare da 2 settimane a 2 mesi.

Effetti collaterali: nausea, allergie.

Controindicazioni: ipertensione grave, patologia renale.

Stresam

Disponibile in capsule; ingrediente attivo - etifoxina cloridrato.

Stabilizza e soddisfa in modo significativo lo stato con una sensazione di paura, disturbi d'ansia, umore depresso, senza provocare sonnolenza e letargia, consente di mantenere uno stile di vita classico.

Assumere al centro, indipendentemente dall'assunzione di cibo, 50 milligrammi (1 capsula) tre volte al giorno o 100 milligrammi (2 capsule) 2 volte al giorno. La durata della cura può variare da diversi giorni a 4-6 settimane..

Effetti collaterali: orticaria, eruzioni cutanee, edema di Quincke.

Controindicazioni: miastenia grave, condizioni di shock, grave disfunzione epatica o renale, età fino a 18 anni, sensibilità molto elevata al principio attivo del farmaco, allattamento, gravidanza.

Phenibut (Anvifen, Noofen)

Il principio attivo è l'acido amminofenilbutirrico.

L'effetto tranquillizzante del farmaco si ottiene riducendo l'eccitabilità delle strutture cerebrali della testa, responsabili dell'inibizione e delle impressioni. Le indicazioni chiave per l'uso di Phenibut sono: disturbi d'ansia, sintomi della sindrome astenica, disturbi della memoria, diminuzione dell'attività emotiva, insonnia, ecc..

Gli adulti sono incoraggiati a prendere il farmaco in una dose giornaliera di 0,75-1,5 grammi. Tasso di frequenza di ammissione - 3 volte al giorno. Bambini da 3 a 14 anni - 0,25 grammi 3 volte al giorno.

Effetti collaterali: nausea, picchi di pressione arteriosa, mal di testa.

Controindicazioni: gravidanza, allattamento, ipersensibilità al farmaco, età fino a 8 anni, insufficienza renale.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Quasi tutti i suddetti farmaci rappresentano un effetto tossico sul feto e aumentano il rischio di formazione di malformazioni congenite, per questo, durante la gravidanza, un ansiolitico può essere prescritto esclusivamente da un medico e solo se urgentemente necessario.

Durante l'allattamento, inoltre, non è consigliabile assumere tranquillanti, poiché i principi attivi dei farmaci e dei loro metaboliti possono essere escreti nel latte materno e, quindi, danneggiare il bambino.

Per bambini

All'età di 3-18 anni, con il consenso del medico, possono essere prescritti farmaci simili, come Prazepam (Demetrin), Trioxazine, Phenibut, Oxazepam (Nosepam, Tazepam).

Per gli anziani

In assenza di controindicazioni, tutti i farmaci sono consentiti solo a dosi molto basse. Il dosaggio richiesto è prescritto dal medico curante.