9 sintomi di disturbo ossessivo-compulsivo da non ignorare

C'è una linea dopo la quale il desiderio di mettere tutto sugli scaffali si trasforma in una nevrosi.

Questo articolo può essere non solo letto, ma anche ascoltato. Se è più conveniente per te, attiva il podcast.

Essere un maniaco del controllo a volte è utile. È meglio assicurarsi cinque volte di mettere accuratamente biglietti aerei e passaporti nella borsa piuttosto che dopo in aeroporto per scoprire che mancano i documenti necessari.

Ma per alcuni, il desiderio di controllare e ricontrollare diventa ossessivo. E così tanto che rovina seriamente la vita. Una persona rimane letteralmente bloccata su alcune cose. Ad esempio, non può uscire di casa finché non si è assicurato che il ferro sia spento 20 volte. Oppure non si lava le mani 10 volte. Oppure, diciamo, non illuminerà il corridoio.

Questo comportamento è chiamato disturbo ossessivo-compulsivo (DOC). In questo disturbo, una persona è regolarmente visitata da pensieri ossessivi disturbanti (ossessioni), dai quali cerca di sbarazzarsi con l'aiuto di azioni-rituali altrettanto ossessivi (compulsioni).

Secondo il Disturbo ossessivo-compulsivo dell'American National Institute of Mental Health, 1-2 persone su 100 soffrono di disturbo ossessivo compulsivo e solo negli Stati Uniti, oltre due milioni di persone ne sono affette..

È difficile riconoscere la linea in cui una sana previdenza o l'amore per la pulizia iniziano a trasformarsi in un disturbo mentale. Ma è ancora possibile - se non perdi alcuni sintomi caratteristici.

Come riconoscere il disturbo ossessivo-compulsivo

Tutte le persone sono, ovviamente, diverse. Ma molto spesso le ossessioni si sviluppano in base a diversi scenari dello stesso tipo Disturbo ossessivo-compulsivo. Eccoli.

1. Paura dei germi o dello sporco

Una passione incontrollabile per l'igiene è uno dei sintomi più comuni del DOC.

Le persone con questo disturbo temono disperatamente che i microbi patogeni si depositino sulle loro mani o sul loro corpo. Pertanto, si lavano le mani cinque volte di seguito. E ripetono la procedura ogni volta che toccano la maniglia o il ricevitore del telefono dell'ufficio. Ebbene, la necessità di stringere la mano a un collega, abbracciare un amico quando si incontrano o, diciamo, afferrare un corrimano nei trasporti pubblici diventa il loro incubo personale..

2. Una malsana passione per la pulizia

Ci sono persone le cui case brillano letteralmente. Sono puliti. Ma se tutto è pulito e gli ospiti camminano per l'appartamento, come in un museo, ma sei ancora infelice e provi un desiderio irresistibile di strofinare gli specchi e inumidire il pavimento nel corridoio ancora e ancora, possiamo parlarne - disturbo ossessivo-compulsivo.

3. La necessità di mantenere le cose in ordine (letteralmente)

Una tazza lasciata sul tavolo, invece di prendere il suo posto sullo scaffale della cucina, può far diventare naturalmente isterica una persona con DOC. È infuriato per tutto ciò che, secondo lui, non è dove dovrebbe essere. Le pantofole devono certamente stare su una scarpiera, un programma deve stare sotto la TV e anche un gatto deve sedersi nella sua cesta. Una persona può essere nervosa anche se l'oggetto si trova nell'angolazione sbagliata..

Qualcuno potrebbe chiamare questo comportamento una passione per l'ordine guidata al perfezionismo. Ma no, questo è anche un segno di disturbo ossessivo-compulsivo..

4. Eccessiva insicurezza

Molte persone si preoccupano di come appaiono, se stanno facendo la cosa giusta e cosa penseranno gli altri di loro. Questo non è un problema (o meglio, non il peggiore di loro).

Tali esperienze diventano un problema quando una persona non può tenerle dentro..

Si chiede all'infinito: questi jeans gli stanno davvero bene? L'inchiostro è macchiato? Sembra troppo grasso con questo vestito? Sta eseguendo correttamente l'attività? E adesso? E adesso? E anche qui non si sbagliava?

Il nevrotico ha bisogno fisicamente di incoraggiamento costante o rassicurazione da parte degli altri che tutto va bene per lui. Questo è ciò che dà il disturbo ossessivo-compulsivo..

5. La necessità di ricontrollare costantemente tutto

Esempi tipici sono un ferro presumibilmente scollegato o una luce spenta, per il bene della quale una persona può tornare a casa due o tre volte. Ecco la necessità di tirare la maniglia della porta una dozzina di volte, anche se hai appena chiuso la porta con una serratura e un catenaccio. Oppure, ad esempio, ricontrolla regolarmente se l'email è stata inviata al destinatario..

6. Conteggio ossessivo

Quando si cerca di concentrarsi su qualcosa, molti pensano a se stessi. Ad esempio, sussurrano: "Uno, due, tre - andiamo". E 'normale.

Ma se una persona conta le cose più inaspettate, ad esempio il numero di alberi accanto a un tram o il numero di piselli in un'insalata portata, questo è già un motivo per diffidare. È anche peggio se i risultati del conteggio sono allarmanti ("Ci sono 13 piselli nell'insalata, il cameriere chiaramente vuole viziarmi!") E mi costringono a compiere alcune azioni (ad esempio, prendere un pisello dall'insalata e buttarlo via). Questo comportamento è già un po 'oltre il normale, sì.

7. Costruire la vita secondo rituali chiari

Magari metti i calzini in un cassetto rigorosamente in ordine arcobaleno. Oppure a pranzo, mangia i cibi in ordine alfabetico: prima bevi il brodo della zuppa (lettera "B"), poi usa i noodles (L), la carne (M) e solo dopo - un uovo sodo (io sono l'ultima lettera dell'alfabeto). Oppure vai a lavorare con un unico percorso rigorosamente definito. Un passo a sinistra, un passo a destra - e hai già il panico a metà con la certezza che la giornata passerà "sbagliata".

Se hai qualche rituale, anche il più innocuo della tua vita da cui è allarmante deviare, potrebbe essere un segno di DOC..

8. Accumulo di cose

Comportamento sano: sbarazzarsi di vestiti, mobili o elettrodomestici che sono diventati ovviamente inutilizzabili.

Non è salutare pensare: "Lascialo sdraiare (stare in piedi), e all'improvviso un giorno ti tornerà utile". E fallo 100 volte, o anche 200, finché la casa non si trasforma in un magazzino di cose vecchie. Scomodo, ma calmo. E si adatta bene ai sintomi del disturbo ossessivo compulsivo.

9. Ossessione per le relazioni

Separazione da una persona cara, una lite con un amico, un conflitto con le autorità. Queste sono situazioni spiacevoli ma comuni. Tutti devono preoccuparsi, cercare di capire cosa ha portato esattamente alla rottura o allo scandalo, tutti devono trarre conclusioni. Ma se i sentimenti e l'autocritica durano per anni, dovresti cercare aiuto..

Cosa fare se sospetti un disturbo ossessivo-compulsivo

L'opzione migliore è vedere uno psicoterapeuta. Uno specialista ti aiuterà a capire se si tratta davvero di DOC. Forse ti suggerirà di fare un esame del sangue: a volte l'ansia eccessiva è un sintomo di disturbi nella ghiandola tiroidea, quindi è necessaria la consultazione di un endocrinologo.

Il disturbo ossessivo-compulsivo, se confermato, viene corretto con la psicoterapia. Il medico può anche prescrivere antidepressivi. Tutto ciò aiuterà a ridurre il livello di ansia e sbarazzarsi di pensieri e azioni ossessive..

Ma non puoi sperare che "passerà da solo". Il fatto è che i disturbi mentali tendono a crescere e peggiorare con l'età. E questo può portare a conseguenze molto spiacevoli. Gli esperti dell'organizzazione di ricerca americana Mayo Clinic tra loro:

  • dermatite da contatto dovuta al lavaggio delle mani troppo spesso;
  • un'incapacità di andare al lavoro o in altri luoghi pubblici a causa dell'ansia;
  • difficoltà nelle relazioni personali, incapacità di creare o mantenere una famiglia;
  • un calo generale della qualità della vita;
  • brama di suicidio.

In generale, il disturbo ossessivo-compulsivo non è una cosa che può essere considerata solo un tratto della personalità. È importante sconfiggerlo. Fino a quando questo disturbo mentale non ha rovinato la vita.

Disturbo ossessivo-compulsivo

Informazione Generale

La sindrome psicopatologica OCD (disturbo ossessivo-compulsivo) si riferisce al disturbo ossessivo-compulsivo ed è un disturbo mentale borderline che, con un trattamento adeguato, è reversibile. Il nome della sindrome deriva dalle parole: obsessio (ossessione per un'idea) e compulsio (compulsione).

Si basa sulla sindrome ossessiva - ossessione. Wikipedia lo definisce come stati ossessivi ricorrenti che si manifestano sotto forma di vari sentimenti, pensieri, rappresentazioni o paure che nascono spontaneamente da cui è difficile liberarsi da soli, oltre che gestirli / controllarli. I pensieri ossessivi generano ansia, paura e riempiono l'intero essere di una persona. Ciò è dovuto al fatto che alcuni oggetti / pensieri / sentimenti diventano estremamente preziosi e importanti per una persona e il suo ambiente diventa troppo pericoloso. Allo stesso tempo, il paziente è consapevole del proprio dolore ed è critico nei suoi confronti.

La seconda componente del disturbo ossessivo compulsivo sono le compulsioni, definite come azioni compulsive (comportamenti). Tali azioni / rituali hanno lo scopo di prevenire il verificarsi di vari eventi negativi, che, secondo l'opinione del paziente, possono danneggiare lui / un'altra persona. Secondo i pazienti, tali azioni sono utili, cioè sono anche ossessive e sono rituali criticamente consapevoli. Allo stesso tempo, con la soppressione volontaria delle azioni compulsive, l'ansia aumenta. Pertanto, le ossessioni sono associate ad un aumento della sensazione di disagio soggettivo e alla gravità dell'ansia e le compulsioni riducono il livello della loro gravità. Tuttavia, i rituali interrompono temporaneamente i pensieri ossessivi, quindi il paziente è costretto a ripeterli spesso (costantemente). La costrizione può essere sia fisica (più controlli per vedere se la porta è chiusa a chiave) o mentale (pronunciare una frase speciale nella tua mente / preghiera per neutralizzare le conseguenze negative).

Di norma, una persona che soffre di ossessioni sviluppa gradualmente un doloroso e spiacevole affetto, dovuto sia al fatto stesso della comparsa di un atto mentale irresistibilmente ripetitivo a lui estraneo, sia, spesso, dal contenuto stesso del fenomeno ossessivo..

La figura mostra schematicamente l'intero ciclo di ricerca e sviluppo

Come segue dalla figura, un attacco OCD ha 2 componenti: ossessione e compulsione. Cioè, c'è un certo sviluppo ciclico della patologia: l'emergere di pensieri ossessivi porta a riempirlo di significato negativo e l'emergere di una sensazione di paura, che provoca determinate azioni protettive. Dopo l'implementazione dei movimenti difensivi segue un periodo di calma e poi, dopo un lasso di tempo, il ciclo ricomincia.

Per facilitare la percezione della sindrome OCD, ecco alcuni esempi che sono più comuni nella pratica:

  • Paura dell'infezione da agenti patogeni: lavare il corpo, le mani, lavarsi, ricontrollare frequentemente.
  • Dubbi sulla correttezza dell'azione eseguita - una / più ripetizione dell'azione.
  • Paura per qualcuno / te stesso / le tue azioni - frasi per neutralizzare le conseguenze negative, preghiere.
  • Paura di gettare via qualcosa che potrebbe essere necessario in seguito - raccogliere / accumulare.
  • Pensieri ossessivi sull'ordine delle cose / sulla loro "simmetria" - riorganizzare costantemente gli oggetti per ottenere l'ordine / simmetria.
  • Conteggio ossessivo: aggiunta di numeri, una certa ripetizione quantitativa di numeri.

Le ossessioni provocano nella persona che ne soffre un affetto spiacevole e doloroso, associato sia al fatto stesso dell'esistenza di un atto mentale alieno e irresistibilmente ripetitivo, sia, spesso, al contenuto del fenomeno ossessivo. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che il disturbo ossessivo-compulsivo dovrebbe essere discusso solo quando la sintomatologia caratteristica si ripete per un lungo periodo di tempo e provoca anche ansia significativa, disagio e provoca sofferenza. Cioè, è un disturbo mentale e comportamentale cronico. I sintomi del disturbo ossessivo compulsivo sono comuni nelle persone sane (subcliniche), tuttavia, sono solitamente situazionali e transitori e suscettibili di controllo dell'individuo. I sintomi diventano clinicamente rilevanti quando:

  • la durata dei sintomi viene gradualmente prolungata;
  • c'è un grado severo della loro gravità;
  • svilupparsi in assenza di fattori di formazione di stress;
  • la qualità della vita ne risente (condizione fisica, disadattamento professionale / sociale).

Epidemiologia

Il disturbo ossessivo-compulsivo di personalità, secondo vari autori, si manifesta nella popolazione generale nel 2-3%. Allo stesso tempo, la malattia nel 30-50% inizia nell'infanzia / adolescenza. Non ci sono differenze di genere affidabili, così come dati statisticamente affidabili sulla relazione tra la malattia e lo stato sociale / materiale di una persona. Tuttavia, queste statistiche sono altamente imprecise perché non includono disturbi subclinici, tenendo conto del fatto che la percentuale di pazienti con disturbo ossessivo compulsivo può essere significativamente più alta..

Alcuni autori ritengono che esista un certo schema tra il livello di istruzione / intelligenza e il disturbo ossessivo compulsivo: il disturbo ossessivo-compulsivo si verifica molto più spesso nelle persone con istruzione superiore e impegnate in attività intellettuali. La prevalenza di alcuni tipi di disturbo ossessivo compulsivo varia in modo significativo. La figura grafica sotto dà un'idea del loro rapporto..

Il principale gruppo a rischio per lo sviluppo del DOC sono le persone di un tipo di pensiero pronunciato con tratti caratteriali ansiosi e sospettosi, timorosi ed eccessivamente coscienziosi..

Patogenesi

Oggi non c'è consenso tra gli specialisti sullo sviluppo della malattia. La più riconosciuta e diffusa è la teoria dei neurotrasmettitori. Al centro di questa teoria c'è l'associazione del disturbo ossessivo compulsivo con una ridotta interazione tra i gangli della base e aree specifiche della corteccia cerebrale. I dati ottenuti con la tecnica PET (tomografia ad emissione di positroni) indicano che nel processo patologico sono coinvolte strutture controllate dal sistema serotoninergico: strutture limbiche, circonvoluzioni dei lobi frontali del cervello e nucleo caudato, cioè aree del cervello ricche di neuroni serotoninergici. Esistono dati affidabili che indicano il ruolo principale del metabolismo e dei disturbi della serotonina nel circolo frontale-basale-ganglio-talamo-corticale.

Secondo gli autori di questa teoria, a causa di una diminuzione del rilascio di serotonina, la capacità di influenzare la neurotrasmissione dopaminergica è drasticamente ridotta, il che contribuisce allo squilibrio delle funzioni dei sistemi e allo sviluppo dello squilibrio, che porta al predominio dell'attività della dopamina nei gangli della base..

È questo meccanismo che spiega lo sviluppo di comportamenti stereotipati e alcuni disturbi motori. Le vie serotoninergiche efferenti vanno dai gangli della base alle strutture corticali (corteccia del lobo frontale), la cui sconfitta è causata da vari tipi di ossessioni. Gli autori suggeriscono che livelli insufficienti di serotonina nel DOC, a causa dell'aumentata ricaptazione dei neuroni, interferiscono con la trasmissione degli impulsi al neurone successivo..

Classificazione

La classificazione della sindrome ossessivo-compulsiva si basa su vari segni, i principali dei quali sono la frequenza e la durata degli attacchi, la predominanza di alcuni segni clinici, la natura delle ossessioni..

A seconda della frequenza / durata degli attacchi, ci sono:

  • Sindrome ossessivo-compulsiva con un singolo episodio di malattia (che dura da 2-3 settimane a diversi anni).
  • Disturbo ossessivo compulsivo ricorrente con periodi di recessione completa.
  • DOC continuamente in corso, con periodi di sintomi aggravati.

Il DOC si distingue per i sintomi clinici:

  • con una predominanza di pensieri ossessivi (ossessioni);
  • con una predominanza di azioni e movimenti (compulsioni);
  • clinica mista.

Per natura / tipo principale di ossessioni:

  • Paure patologiche emotive che si trasformano in fobie.
  • Rappresentazioni intellettuali ossessive (pensieri, fantasie), ricordi inquietanti.
  • Il motore.

Cause di sviluppo e fattori che contribuiscono alla malattia

Oggi non c'è una ragione interpretata in modo univoco per la formazione di OKZ. Stiamo parlando solo di varie ipotesi, che sono parzialmente giustificate, ma allo stesso tempo non spiegano l'intera serie di manifestazioni della malattia. Ce ne sono molti, quindi sono combinati in diversi gruppi, i più importanti dei quali sono:

Biologico

  • Teorie sui neurotrasmettitori. Ce ne sono molti. L'essenza di uno di questi risiede nel disturbo del meccanismo convulsivo del neurotrasmettitore serotonina, che porta a una violazione della trasmissione degli impulsi da un neurone all'altro. Un'altra ipotesi è legata all'eccessiva produzione di dopamina e alla dipendenza da essa. La capacità di risolvere una situazione negativa associata a un'emozione / pensiero ossessivo porta ad un "senso di soddisfazione" e ad una maggiore produzione di dopamina.
  • Sindrome di PANDAS - l'ipotesi si basa sull'idea che gli anticorpi prodotti nel corpo durante l'infezione da streptococco colpiscano i tessuti dei nuclei dei gangli della base.
  • Teoria genetica - suggerisce che la malattia si basa su una mutazione nel gene hSERT, che è responsabile del trasferimento (trasporto) del neurotrasmettitore serotonina.
  • Caratteristiche di una maggiore attività nervosa.
    Si basa su proprietà individuali congenite / acquisite del sistema nervoso, vale a dire un sistema nervoso debole, le cui strutture non possono funzionare completamente sotto carichi prolungati (inerzia dei processi nervosi o squilibrio di eccitazione e inibizione).
  • Aspetti costituzionali e tipologici della personalità. Queste sono personalità anankastny, la cui sindrome ossessivo-fobica si manifesta con una maggiore tendenza al dubbio, ai dettagli, alla sospettosità e all'impressionabilità con un'analisi infinita delle loro azioni. La sindrome fobica si manifesta spesso con un pronunciato desiderio di perfezionismo - fissazione sulla ricerca dell'ideale, sia in relazione alla propria personalità (abbigliamento, aspetto, stile di vita sano), sia in relazione alle azioni compiute, ordine.

Psicologico

  • Secondo la psicologia comportamentale, il disturbo ossessivo compulsivo nasce dalla paura e dal desiderio espresso di sbarazzarsene, che si ottiene con azioni ripetitive sviluppate, rituali.
  • La teoria di Z. Freud collega lo sviluppo della malattia con il passaggio sfavorevole di uno degli stadi dello sviluppo, cioè quello anale. L'autore ha collegato l'ossessione direttamente con l'onnipotenza del pensiero e il sistema di divieti e rituali. Compulsione: ritorno al trauma precedente.
  • La psicologia cognitiva alla base dello sviluppo del disturbo ossessivo compulsivo pone le caratteristiche del pensiero e dei sentimenti di iperresponsabilità con una spiccata tendenza a sovrastimare la probabilità e il significato del pericolo, il desiderio di perfezione e la convinzione nella materializzazione dei pensieri.

Sociale

Spiega la patologia in base a circostanze traumatiche (fattori di stress): morte di persone care, fallimenti nella vita personale, violenza, cambio di luogo di residenza / lavoro.

Fattori che provocano lo sviluppo della malattia:

  • Esacerbazione di malattie croniche di eziologia streptococcica.
  • Stagione - Autunno / Primavera.
  • Disturbi ormonali.
  • Ferita alla testa.
  • Violazioni del ritmo della veglia e del sonno.

Sintomi del disturbo ossessivo compulsivo

I sintomi del disturbo ossessivo compulsivo hanno 2 componenti: compulsivo e compulsivo. La prima componente è caratterizzata da una predominanza di pensieri (idee) fastidiosi ripetuti frequentemente, accompagnati da paura e che il paziente non è in grado di controllare / sopprimere da solo. In cui,
sono caratterizzati da:

  • la loro percezione adeguata - sono percepiti dal paziente come un prodotto interno della sua psiche (percepito come inappropriato e invadente);
  • accompagnato da un desiderio infruttuoso di ignorarli (sopprimere, evitare, neutralizzare);
  • mancanza di connessione visibile con il contenuto del pensiero;
  • non influenzano la struttura logica e l'intelligenza del paziente.

La seconda componente è caratterizzata da azioni / rituali stereotipati, eseguiti regolarmente in risposta all'ossessione e che portano sollievo al paziente per un periodo di tempo. Nonostante una significativa varietà di pensieri ossessivi e azioni rituali, i sintomi del disturbo ossessivo-compulsivo sono suddivisi in diversi tipi..

Dubbi fatali

Il paziente è ossessionato da dubbi ossessivi sul fatto che abbia compiuto una certa azione o meno. Allo stesso tempo, ha un bisogno ossessivo di ricontrollare, il che, a suo avviso, può prevenire conseguenze negative. Tuttavia, anche dopo ripetuti controlli, il soggetto non ha fiducia nell'azione eseguita / completata. Di norma, questo tipo di dubbi si riferisce alle attività quotidiane svolte automaticamente dalle persone..

I pazienti possono controllare ripetutamente se la porta d'ingresso è chiusa a chiave, se la valvola del gas è chiusa, se il rubinetto è chiuso, tornando sulla scena dell'azione e sull'argomento del dubbio. E anche dopo essersi assicurato che tutto sia in ordine, dopo aver lasciato la loro casa, continua a dubitare. Questo tipo di disturbo impulsivo-compulsivo può applicarsi anche all'attività professionale: l'incertezza del compito completato lo perseguita costantemente - se ha inviato un'e-mail, preparato un documento e così via..

Di conseguenza, rilegge di nuovo impulsivamente, ricontrolla le sue azioni, ma dopo aver lasciato il posto di lavoro, i dubbi sorgono di nuovo. Allo stesso tempo, il paziente si rende conto che i suoi dubbi sono infondati, ma non può rompere un tale circolo vizioso e convincersi a non effettuare ripetuti controlli da solo. Il circolo vizioso si interrompe solo durante il periodo di attenuazione dei sintomi del disturbo ossessivo compulsivo, quando si ha un temporaneo rilascio dalle ossessioni.

Ossessioni immorali

In questo gruppo di ossessioni, ci sono ossessioni con contenuti indecenti espressi (immorali, blasfemi, illegali) e il soggetto ha un bisogno indomabile di commettere atti di contenuto osceno. In questo contesto, sorge un conflitto tra norme morali sociali / individuali e un desiderio indomabile di azioni di questo tipo..

Spesso è necessario umiliare qualcuno, insultare, essere scortesi o un'idea per compiere un atto immorale (bestemmia contro Dio, uomini di chiesa, atti di teppisti, dissolutezza sessuale). Allo stesso tempo, il paziente si rende conto che questo tipo di esigenza di azione persistente è illegale o innaturale, ma quando cerca di sbarazzarsi del desiderio di tali azioni e pensieri, la loro intensità aumenta.

Preoccupazioni schiaccianti per l'inquinamento

I pazienti con tali disturbi hanno misafobia - un alto livello di ansia prima di una potenziale infezione da una malattia intrattabile, e il paziente esegue ripetutamente azioni protettive volte a escludere il contatto con i microbi. Molto spesso questo si manifesta con la paura della contaminazione di parti del corpo, l'inalazione di aria e il mangiare. Di conseguenza, si lavano costantemente le mani / fanno la doccia, puliscono le loro case, lavano i vestiti e valutano la qualità del cibo / dell'acqua. Tali soggetti non sono soddisfatti dei metodi delle procedure igieniche standard, ma aspirano i tappeti più volte al giorno, lavano i pavimenti con vari disinfettanti, asciugano le superfici dei mobili, interrompendo solo per il sonno notturno..

Azioni ossessive

Si esprimono nell'esecuzione di azioni (compulsioni) volte a superare i pensieri ossessivi. Molto spesso, gli atti compulsivi vengono eseguiti sotto forma di un certo rituale, che, secondo il paziente, può proteggere da potenziali disastri. Tali azioni sono caratterizzate dalla regolarità della loro esecuzione e dall'incapacità del paziente di rifiutare / sospendere in modo indipendente l'esecuzione dell'azione..

Esiste un numero piuttosto elevato di tipi di compulsioni, che riflettono i tipi di pensiero ossessivo in una particolare area presente nel soggetto. Alcuni esempi di comportamento compulsivo includono:

  • lavaggio regolare del viso e delle mani con acqua "santa";
  • ripetizione di parole, preghiere, incantesimi per proteggersi da azioni indesiderate;
  • esecuzione eccessiva delle procedure igieniche, esempi: fare la doccia / lavarsi le mani 8-10 volte al giorno, 3-4 volte pulire la casa / lavare oggetti personali;
  • la necessità di contare costantemente gli oggetti circostanti (contare gli alberi circostanti, gnocchi mangiati);
  • posizionamento degli oggetti circostanti in una sequenza rigorosamente stabilita o simmetricamente tra loro;
  • brama di raccolta / accumulo patologico - tenere giornali / riviste a casa negli ultimi 10-15 anni;
  • ripetuti controlli di elettrodomestici, rubinetti / porte gas per verificare che tutto sia in ordine e che l'azione sia stata eseguita correttamente;
  • evitando luoghi, persone, chiamate sgradevoli.

La malattia spesso si sviluppa gradualmente e ha un carattere ondulato e cronico con periodi di remissione ed esacerbazioni, spesso causati da provocazioni da stress. Nella stragrande maggioranza dei pazienti, il decorso della malattia è progressivo e alla fine porta a una marcata violazione dell'adattamento sociale e lavorativo. In un certo numero di casi, si notano disturbi emotivi (depressione, debolezza irritabile, sentimenti di insicurezza / inferiorità), cambiamenti di carattere - ansia, sospettosità, timidezza, timidezza e paura. Le remissioni spontanee che durano più di un anno si osservano solo nel 10% dei pazienti.

In alcuni casi, la sindrome ossessivo-compulsiva è complicata da manifestazioni ansia-depressive. I pazienti diventano depressi, scontrosi, cercano la solitudine, evitano la società. Nei casi più gravi, il paziente, a causa della paura dello spazio aperto, dell'inquinamento, della comunicazione, non può uscire e condurre uno stile di vita abituale. Il disturbo ossessivo compulsivo è caratterizzato da comorbidità, cioè la malattia procede spesso sullo sfondo di altri disturbi mentali: disturbi di panico (25-30%), depressione ricorrente (55-60%), fobie specifiche (20-30%), alcolismo / abuso di sostanze (10% ), fobia sociale (25%) e persino schizofrenia (12-15%), disturbo bipolare (5%) e parkinsonismo. Il 20-30% dei pazienti ha tic.

Analisi e diagnostica

La diagnosi di DOC si basa sui reclami dei pazienti, sull'esame del paziente, sui colloqui clinici approfonditi e sulla raccolta della storia. I criteri diagnostici comuni per il disturbo ossessivo compulsivo includono:

  • lamentele sulla comparsa di pensieri e / o azioni ossessive per due o più settimane;
  • le ossessioni / compulsioni ripetitive sono una fonte di stress per una persona e sono percepite da questa come prive di significato o eccessive;
  • l'idea della loro implementazione è sgradevole per il soggetto;
  • la percezione di loro come pensieri propri e non imposti dagli altri;
  • concentrarsi sulle azioni per sbarazzarsi di sensazioni spontanee di ansia, tensione e / o disagio interno;
  • ostacolare l'adattamento lavorativo / sociale del soggetto;
  • incapacità di resistere alle ossessioni / compulsioni.

Diagnosi “OCD. Prevalentemente pensieri o riflessioni ossessive "è impostato solo in presenza di pensieri / riflessioni ossessivi, che assumono la forma di immagini mentali, idee o impulsi all'azione e che sono quasi sempre sgradevoli per il soggetto.

Diagnosi “OCD. Azioni prevalentemente compulsive ”viene impostato quando prevalgono le compulsioni. Allo stesso tempo, il comportamento del soggetto si basa sulla paura e le azioni rituali mirano a prevenire potenziali pericoli.

Alla forma mista viene diagnosticata la presenza e la stessa gravità di ossessioni e compulsioni.

Di particolare importanza è la diagnosi differenziale della schizofrenia e dei disturbi ad essa associati e dei disturbi dell'umore affettivo..

Ricerca di laboratorio

Non esistono metodi diagnostici di laboratorio / strumentali specifici. Esistono vari questionari di test psicologici per determinare la malattia, tra cui il test professionale più comunemente utilizzato per il disturbo ossessivo-compulsivo: la scala Yale-Brown OCD (Y-BOCS).

Questo test consiste in una scala di pensieri ossessivi e una scala di azioni ossessive e consente di identificare alcuni dei sintomi del disturbo ossessivo compulsivo e la loro gravità, tuttavia, non è destinato alla diagnosi e può essere considerato solo come metodo ausiliario..

Trattamento per il disturbo ossessivo-compulsivo

Il trattamento del DOC è complesso, compresi i metodi di farmacoterapia e psicoterapia. L'obiettivo principale della terapia OCD è ridurre la gravità dei sintomi (ossessioni / compulsioni), migliorare la vita e normalizzare l'adattamento sociale dei pazienti. Nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo è estremamente importante combinare metodi farmacologici con psicoterapia intensiva ea lungo termine. Un metodo particolarmente efficace è la psicoterapia comportamentale, che consente di mantenere l'effetto per un numero di mesi / anni, a differenza del trattamento farmacologico, in cui, dopo l'interruzione del farmaco, si verificano frequenti esacerbazioni dei sintomi del DOC.

Allo stesso tempo, in psicoterapia, l'efficacia dell'arresto delle compulsioni è molto superiore a quella delle ossessioni. Viene utilizzata anche la terapia di gruppo psicoeducativa, che riduce l'ansia generale, mirata ad insegnare al paziente a spostare la sua attenzione su altri stimoli, avversi (usando stimoli dolorosi quando compaiono pensieri ossessivi), cognitivi, familiari e altri metodi di psicoterapia e misure socio-riabilitative. Con ossessioni pronunciate, i farmaci scarsamente controllati ricorrono a metodi di trattamento non farmacologici: stimolazione magnetica elettroconvulsiva e transcranica.

Principi di base della farmacoterapia

Terapia antidepressiva

Gli antidepressivi psicotropi sono diventati ampiamente utilizzati nel trattamento del DOC. Tra i farmaci di questo gruppo vengono attualmente utilizzati antidepressivi triciclici e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina..

Antidepressivi triciclici

La clomipramina è un farmaco ampiamente utilizzato in questo gruppo. L'elevata efficienza del farmaco è dovuta alla pronunciata inibizione (blocco) della ricaptazione di norepinefrina e serotonina, mentre l'inibizione della ricaptazione della serotonina è più pronunciata.

Nella maggior parte dei pazienti, quando il farmaco viene prescritto dopo 3-6 giorni, si nota una diminuzione della gravità dei sintomi ossessivo-fobici e si sviluppa un effetto stabile entro 1-1,5 mesi dalla terapia. Allo stesso tempo, per mantenere l'effetto ottenuto, è necessaria una terapia di supporto, i cui risultati consentono di ottenere una lunga recessione, tuttavia, quando il farmaco viene interrotto nel 90% dei pazienti, si nota un'esacerbazione dei sintomi. I dati clinici nei pazienti hanno mostrato che l'effetto complessivo è più pronunciato nei pazienti con psicosi affettive con una gamma limitata di stati ossessivi pronunciati - monorituali (con lavaggio frequente delle mani).

Nel disturbo ossessivo compulsivo generalizzato (con molteplici azioni rituali di pulizia), l'efficacia della clomipramina è significativamente inferiore. L'effetto terapeutico si sviluppa a dosaggi del farmaco nell'intervallo 225-300 mg / die. La durata del ciclo di terapia infusionale è di 14 giorni e lo schema più comunemente usato è una combinazione con l'assunzione del farmaco all'interno. Attualmente, per il trattamento del DOC, la Clomipramina è il farmaco ottimale che colpisce sia il nucleo ossessivo-compulsivo del disturbo sia i sintomi di ansia / depressione che accompagnano le principali esperienze..

Quando si esegue la terapia di mantenimento, gli SSRI hanno un indubbio vantaggio rispetto alla clomipramina, poiché sono meglio tollerati e percepiti dai pazienti. È prassi generalmente accettata prescrivere antidepressivi serotoninergici per un periodo di almeno un anno e, se vengono annullati, ridurre gradualmente il dosaggio del farmaco. L'uso di Clomipramina in molti pazienti è accompagnato da effetti collaterali: secchezza delle fauci, visione offuscata, ipotensione ortostatica, ritenzione urinaria. L'uso di Clomipramina è controindicato in pazienti con aritmie cardiache, glaucoma ad angolo chiuso, fluttuazioni del tono vascolare, ipertrofia prostatica.

Tranquillanti

Sono prescritti per il rapido sollievo degli attacchi acuti di ansia e disturbi d'ansia (Diazepam, Clonazepam, Tofizopam, Etifoxin, Alprazolam). Molto spesso vengono prescritti in combinazione con antidepressivi perché alleviano efficacemente la componente ansia dei pensieri ossessivi..

Antipsicotici

Sono prescritti per la correzione dei disturbi comportamentali, diminuzione dell'attività mentale e hanno un pronunciato effetto sedativo (clorprotixene, sulpiride, tioridazina).

Altri medicinali

  • Per migliorare l'effetto serotoninergico degli antidepressivi, specialmente in violazione del controllo della pulsione e della comorbidità con il disturbo bipolare, si raccomanda di includere sali di litio (carbonato di litio) nel regime di trattamento. Il litio aumenta il rilascio di serotonina ai terminali sinaptici, aumentando così la neurotrasmissione e l'efficacia del trattamento in generale.
  • Somministrazione aggiuntiva di L-triptofano, che è un precursore naturale della serotonina, particolarmente giustificato nei casi di deplezione / diminuzione della sintesi di serotonina. L'effetto terapeutico si verifica in 1-2 settimane..
  • Per stabilizzare l'umore e normalizzare i ritmi biologici, possono essere prescritti farmaci normotimici (acido valproico, lamotrigina, topiramato, carbamazepina).

Psicoterapia

È ampiamente utilizzato nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo mediante psicoterapia cognitiva e comportamentale, ipnosi e speciali tecniche psicoanalitiche.

Psicoterapia cognitiva

Ha lo scopo di acquisire competenze da parte del paziente finalizzate a:

  • comprendere l'influenza di pensieri / emozioni sull'insorgenza dei sintomi del disturbo ossessivo compulsivo e la capacità di modificarli;
  • la capacità di controllare la gravità dell'ansia e l'acquisizione di abilità per far fronte alle ossessioni;
  • sostituire i pensieri con credenze e spiegazioni più razionali;
  • rifiuto del comportamento ossessivo.

Terapia comportamentale

Un metodo di adattamento graduale del paziente a situazioni e soggetti stressanti con addestramento e rafforzamento delle abilità per valutare oggettivamente le conseguenze dell'arresto / evitamento dei rituali. Le competenze vengono consolidate nelle sedute di psicoterapia ea casa nel processo di formazione indipendente.

  • Una tecnica per identificare e modificare le "trappole del pensiero" alla base del disturbo ossessivo-comulsivo. Destinato a rivalutare il pericolo, ridurre l'intolleranza all'incertezza / disagio, il significato dei propri pensieri, l'iperresponsabilità e il perfezionismo, formando una comprensione dell'importanza e delle capacità del controllo completo dei propri pensieri.
  • Tecnica "Distaccata consapevolezza della vita interiore". Ha lo scopo di realizzare la separatezza del pensiero ossessivo e del proprio "io". Cosa si ottiene osservando distaccata i tuoi pensieri senza analizzarne il contenuto.
  • La tecnica del "riempire il vuoto" e l'adattamento alla vita normale. Creazione di motivazione per tornare a uno stile di vita normale nei pazienti con adattamento compromesso alla società e alla sfera personale della vita - lavoro / studio, relazioni con le persone, relazioni familiari.
  • Ipnosi. Aiuta a ridurre la dipendenza del paziente da pensieri ossessivi, paure, azioni e disagio. Come adattamento a tecniche di questo tipo, ai pazienti vengono insegnati metodi di autoipnosi, affermazioni positive.

Nell'ambito della psicoanalisi e delle tecniche speciali, il medico, insieme al paziente, identifica le cause di esperienze e rituali, cerca e elabora modi per sbarazzarsene. Lo psicoterapeuta analizza le paure e il significato che il paziente mette in esse, fissa l'attenzione sulle azioni, aiutando ad evitare / modificare il rituale e la formazione di sensazioni spiacevoli nel paziente durante l'esecuzione di rituali / azioni ossessive.

I metodi psicoterapeutici sono usati sia in gruppo che individualmente. Quando si lavora con i bambini, si raccomanda la terapia familiare per stabilire la fiducia, aumentare il valore dell'individuo..

Trattare il disturbo ossessivo-compulsivo a casa

Il trattamento domiciliare per il disturbo ossessivo compulsivo non è raccomandato, ma ci sono una serie di metodi e interventi profilattici che possono aiutare a ridurre la gravità delle manifestazioni cliniche e sono raccomandati per la pratica a casa.

Il trattamento domiciliare si basa sulla normalizzazione dello stile di vita, che comprende:

  • sonno notturno di alta qualità, sufficiente nel tempo;
  • una dieta equilibrata e nutriente, poiché una mancanza di glucosio nel sangue e una pronunciata sensazione di fame possono causare stress, che a sua volta può provocare sintomi di DOC;
  • ridurre l'uso di alcol e bevande contenenti caffeina;
  • massaggi, bagni caldi e attività sportive regolari che favoriscono la produzione di endorfine, che aumenta la resistenza allo stress;
  • esercizi di respirazione / rilassamento muscolare, auto-training, che stabilizzano
    condizione alla comparsa iniziale dei sintomi;
  • allo scopo di rilassarsi e alleviare l'ansia, assumere decotti / infusi alle erbe che forniscono
    effetto sedativo (erba madre, valeriana officinalis, erba di San Giovanni, melissa).

Ulteriori azioni e la scelta del metodo di come trattare il paziente sono in gran parte determinate dalla presenza e dalla gravità dei segni di disorientamento sociale in lui e in presenza di tali, è necessario attuare un complesso di misure riabilitative, inclusa la formazione individuale in interazione con l'ambiente circostante e l'ambiente sociale.

Il trattamento viene effettuato principalmente su base ambulatoriale. Le indicazioni per il ricovero volontario sono disturbi psicopatologici con manifestazioni desocializzanti non quotate ambulatorialmente.

Ricovero obbligatorio - per disturbi che rappresentano un pericolo immediato per gli altri / se stessi, nonché nei casi e nell'incapacità di soddisfare autonomamente bisogni vitali o in assenza di cure.

Disturbo ossessivo-compulsivo: segni e trattamento

Il disturbo ossessivo-compulsivo colpisce il 3% della popolazione. I segni sono associati alla presenza di pensieri ossessivi e azioni per proteggersi dai fattori che inducono la paura. La malattia è esacerbata in situazioni associate a grave stress mentale.

Disturbo ossessivo-compulsivo

Una lieve evidenza di disturbo ossessivo-compulsivo può comparire nel 30% degli adulti e fino al 15% degli adolescenti e dei bambini. I casi confermati clinicamente non superano l'1%.

La comparsa dei primi sintomi è solitamente attribuita all'età di 10-30 anni. Di solito le persone di età compresa tra 25 e 35 anni cercano assistenza medica.

Nella patologia si distinguono due componenti: ossessione (ossessione) e compulsione (compulsione). L'ossessione è associata all'emergere di emozioni e pensieri ossessivi, costantemente ricorrenti. Può essere attivato tossendo, starnutendo o un'altra persona che tocca la maniglia. Una persona sana noterà a se stessa che qualcuno ha starnutito e soffiato. Il paziente è fissato su quello che è successo..

I pensieri ossessivi riempiono tutto il suo essere, generano ansia e paura. Ciò accade a causa del fatto che qualche oggetto, una persona diventa importante e prezioso per lui. L'ambiente, tuttavia, sembra essere troppo pericoloso.

Le compulsioni sono azioni che una persona è costretta a compiere per proteggersi da momenti che provocano pensieri o paure ossessive. Le azioni possono essere una risposta a ciò che è accaduto. In alcuni casi, sono di natura preventiva, cioè sono una conseguenza di un'idea, un'idea, una fantasia.

La costrizione può essere non solo motoria, ma anche mentale. Consiste nella ripetizione costante della stessa frase, ad esempio, una cospirazione volta a proteggere un bambino dalla malattia.

L'ossessione e la compulsione componenti formano un attacco OCD. In linea di principio, possiamo parlare della natura ciclica della patologia: l'apparizione di un pensiero ossessivo porta al suo riempimento di significato e all'emergere della paura, che, a sua volta, provoca determinate azioni protettive. Al termine di questi movimenti inizia un periodo di calma. Dopo un po ', il ciclo ricomincia..

Tipi di DOC

Con la presenza predominante di pensieri e idee ossessive, parlano di disturbo intellettuale ossessivo-compulsivo. La predominanza dei movimenti ossessivi indica patologia motoria. Il disturbo emotivo è associato a paure persistenti che si trasformano in fobie. Si parla di sindrome mista quando vengono rilevati movimenti, pensieri o paure ossessivi. Sebbene tutte e tre le componenti facciano parte del disturbo, la classificazione in base alla prevalenza di una di esse è importante per la scelta del trattamento..

La frequenza di manifestazione dei sintomi consente di distinguere la patologia con un attacco che si è verificato una sola volta, con incidenti regolari e un decorso costante. In quest'ultimo caso, è impossibile distinguere periodi di salute e patologia..

La natura dell'ossessione influisce sulle caratteristiche della malattia:

  1. Simmetria. Tutti gli articoli devono essere disposti in un ordine specifico. Il paziente controlla continuamente come sono impostati, li corregge, li riorganizza. Un altro tipo è la tendenza a controllare costantemente se gli elettrodomestici sono spenti..
  2. Credenze. Queste possono essere tutte credenze soggioganti di natura sessuale o religiosa..
  3. Paura. La costante paura di essere infettati, ammalarsi porta alla comparsa di azioni ossessive sotto forma di pulire la stanza, lavarsi le mani, usare un tovagliolo quando si tocca qualcosa.
  4. Accumulo. Spesso c'è una passione incontrollabile per accumulare qualcosa, comprese cose assolutamente non necessarie per una persona.

Le ragioni

Non esiste una ragione chiara e inequivocabile per cui oggi si formano disturbi ossessivo-compulsivi. Evidenzia le ipotesi, la maggior parte delle quali sembra logica e ragionevole. Sono combinati in gruppi: biologici, psicologici e sociali.

Biologico

Una delle teorie ben note è il neurotrasmettitore. L'idea di base è che nel disturbo ossessivo-compulsivo si verifica un assorbimento eccessivo di serotonina nel neurone. Quest'ultimo è un neurotrasmettitore. È coinvolto nella trasmissione degli impulsi nervosi. Di conseguenza, l'impulso non può raggiungere la cella successiva. Questa ipotesi è dimostrata dal fatto che assumendo antidepressivi il paziente si sente meglio..

Un'altra ipotesi del neurotrasmettitore è associata a un eccesso di dopamina e alla dipendenza da essa. La capacità di risolvere una situazione associata a un pensiero o un'emozione ossessiva porta al "piacere" e all'aumento della produzione di dopamina.

Disturbo di personalità anancastico o ossessivo-compulsivo

Persone ansiose in aumento: dolore per l'ambiente circostante. A volte le idee su sicurezza, controllo e approvazione vanno oltre la norma, trasformandosi in disturbo ossessivo-compulsivo. "Ho spento il ferro", "ho chiuso la porta", "e ho spento definitivamente la luce" - l'ultimo di ciò che preoccupa le persone con un tale disturbo. A volte i loro rituali non sono chiari a nessuno dall'ambiente (ad esempio, iniziare a camminare solo con il piede destro).

L'essenza del disturbo

Le persone con disturbo ossessivo-compulsivo coltivano idee di ordine, controllo e sicurezza. Nel comportamento si osservano compulsioni - azioni e ossessioni ossessive - pensieri ossessivi che sorgono a intervalli regolari. Di norma, pensieri e azioni sono collegati: per sbarazzarsi di alcuni pensieri o prevenire eventi indesiderati, una persona deve (nella sua immaginazione) eseguire determinate azioni. Ad esempio, cammina solo sulle piastrelle, spegni e accendi la luce un certo numero di volte, lavati sotto la doccia finché il pensiero non se ne va (a volte ci vuole un giorno o più).

Le persone con disturbo ossessivo-compulsivo mancano costantemente di sicurezza, cercano di trovarlo con l'aiuto del controllo e tentano di accontentare (compiacere) tutti. Allo stesso tempo, c'è la paura di prendere decisioni, ricontrollare le proprie azioni e ripetere le azioni. Ovunque gli anankasti cercano di stabilire il proprio ordine e il proprio sistema di cose, arrabbiandosi con gli altri per la mancata osservanza delle leggi della personalità.

Una tendenza al perfezionismo e alla coscienziosità sono un altro tratto caratteristico. Giustificano e sfidano le loro azioni. Altre persone hanno requisiti rigorosi. Controllano se stessi e gli altri con uguale rigidità.

Se i tratti della personalità non sono diventati ipertrofici, l'adattabilità della personalità rimane buona. C'è anche un'opportunità per raggiungere grandi vette, specialmente nella scienza o in un'altra area in cui sono necessarie precisione, perseveranza e auto-organizzazione.

Vale la pena parlare del leader di Anankasta separatamente. Questa è una persona insopportabile: esige il rispetto rigoroso delle regole, multe e punisce, viene prima di tutti gli altri a lavorare. Ci sono vantaggi in questo, ma per le persone senza sentimenti ipertrofici, questo è un vero tormento. Va notato che i leader di anankasta lo sono spesso.

Le persone con disturbo anankastico sono grandi maniaci del lavoro:

- uno sviluppato senso del dovere;

- tenacia e coraggio quando necessario;

- amore per la programmazione, gli elenchi, i piani.

È vero, l'organizzazione del lavoro richiede così tanto tempo e impegno che l'idea stessa e lo scopo dell'attività vengono dimenticati. E l'ossessione del controllo crea problemi nei rapporti di lavoro. In un ambiente professionale, Anankast si considera indispensabile. Andando in vacanza, trasferisce scrupolosamente le sue responsabilità su un'altra persona e gli richiede di rispettare le proprie regole ed efficienza.

Ma anche nella vita di tutti i giorni, le stesse qualità rendono molto difficile la vita con gli anankasta. Non tutti possono sopportare il loro amore eccessivo per l'ordine. È anche difficile abituarsi alla loro avarizia sulle emozioni e una certa freddezza, che è dovuta alla paura di perdere il controllo su se stessi e sulla situazione..

Le emozioni sono "placate" da pensieri o azioni. Ma soffocare costantemente sentimenti del genere non funzionerà, prima o poi si verifica un esaurimento. Le manifestazioni di un guasto sono individuali: qualcuno spenderà molti soldi e qualcuno colpirà una persona.

Gli individui con disturbo anankastico sono diffidenti e sospettosi. Dubitano di tutto e sempre, impazienti, conservatori. Presi insieme, questo funge da prerequisiti sfavorevoli per il trattamento: dubitano della competenza di uno specialista, non sono pronti per i cambiamenti, non vogliono aspettare.

Più comune negli uomini con predisposizione ereditaria. I prerequisiti per i bambini sono l'esattezza dei genitori, la dura disciplina, una maggiore responsabilità morale, il divieto di esprimere emozioni e debolezze, il requisito di essere moderati e avere successo a scuola. Ma in misura maggiore, lo sviluppo del disturbo anankastico è influenzato da fattori genetici, lesioni alla nascita e alla testa, malattie.

Le persone con disturbo anankastico non hanno tanto paura della responsabilità quanto eccessivamente responsabili. Per questo motivo, hanno paura di sbagliare, di perdere dettagli. Di conseguenza, si impantanano nei dettagli e dimenticano l'obiettivo principale. Un senso di responsabilità ipertrofico è dovuto alla complessità del processo decisionale e dell'esecuzione degli ordini. Gli individui con disturbo ossessivo-compulsivo non traggono soddisfazione dai loro risultati, trovano sempre dei difetti.

I conflitti di relazione sono difficili da sopportare, così come i sentimenti negativi e le situazioni imprevedibili in cui è necessario fare affidamento su altre persone o è impossibile controllare la situazione.

Le persone con disturbo anankastico non capiscono l'umorismo, sono sempre serie e non tollerano le cose che minacciano l'ordine e la perfezione. Le persone anankast sono inclini alla depressione e ai disturbi psicosomatici, soprattutto sul lavoro, se sentono una discrepanza tra gli sforzi spesi e i risultati reali. Ma la paura del processo decisionale impedirà loro di cambiare lavoro..

Richieste eccessive ti impediscono di costruire relazioni strette. E non c'è tempo per loro a causa del lavoro. Inoltre, Anankast è molto testardo. Contribuiscono anche l'incertezza personale, numerose paure e fobie..

Il moralismo e una maggiore onestà sono altri tratti caratteristici delle persone con disturbo anankastico. I valori e le priorità sono altamente spirituali, rigorosamente osservati.

I segni del disturbo sono cumulativi e compaiono per la prima volta nell'adolescenza. I primi segni possono essere graffi sul collo, sfregamento del colletto. Man mano che invecchiano, il Disturbo di Anacas diventa ricoperto da disturbi correlati, come l'accumulo e il maniaco del lavoro..

Diagnostica

Il disturbo anancastico viene diagnosticato quando ci sono almeno 4 dei seguenti:

* dubbi e precauzioni costanti;

* preoccupazione per dettagli, regole, elenchi, ordine, organizzazione e piani;

* perfezionismo, ricerca dell'eccellenza, ricontrollo che ostacolano il completamento del caso;

* coscienziosità e scrupolosità ipertrofiche;

* preoccupazione per la produttività a scapito del piacere e delle relazioni interpersonali (rifiuto totale di esse);

* pedanteria eccessiva e aderenza alle convenzioni sociali;

* rigidità e testardaggine;

* insistenza sulla subordinazione di altre persone alle abitudini dell'individuo, un desiderio irragionevole di sopprimere l'indipendenza di altre persone.

Vengono utilizzate psicoterapia strutturante e problem solving, tecniche di respirazione e tecniche di rilassamento.

In psicoterapia, devi fare concessioni e ascoltare le opzioni di trattamento degli stessi pazienti. È necessario rispettare il loro desiderio di accuratezza, parlare sistematicamente delle complessità della terapia, spiegare il processo in dettaglio.

La psicoterapia è finalizzata non solo a riconoscere i problemi, ma anche ad aumentare la resistenza ai fattori di stress che portano a compulsioni e ossessioni. La psicoanalisi viene utilizzata per trovare le cause del disturbo. Il trattamento viene selezionato individualmente, a seconda dello stadio e della gravità del disturbo, del grado di influenza sulla vita.

L'arte terapia si è dimostrata positivamente. Ti permette di sviluppare l'immaginazione, la fantasia, l'inizio fantasioso ed emotivo. Inoltre, la terapia farmacologica viene utilizzata per correggere condizioni gravi e psicosomatiche. Se il disturbo stesso è una conseguenza di una malattia, viene trattata la causa principale.

Il disturbo anancastico risponde bene alla terapia. Più della metà dei pazienti è completamente guarita, tutti i sintomi sono attenuati. Naturalmente, questo è possibile previo aiuto qualificato, relazioni aperte e supporto da parte dei propri cari. Consapevolmente i pazienti sono felici di partecipare al trattamento, perché loro stessi non sono soddisfatti delle loro caratteristiche, sperimentano difficoltà tangibili. Ma il problema può sorgere a livello inconscio. La mente subconscia inizierà sicuramente a resistere alla terapia.

I risultati positivi del trattamento sono annotati già tra il primo anno. Ma in alcuni casi, la malattia diventa cronica con periodi di remissione ed esacerbazioni.

Nessun duplicato trovato

Queste persone sono brave come vicini di casa: non si allagano, non accendono il fuoco..

Esattamente finché non li contatti.

E qual è il nome di quando hai bisogno che le tende siano appese in modo uniforme o le ante dell'armadio siano chiuse simmetricamente, o le tazze stanno esattamente lì? E quando qualcosa non va, ti fa incazzare e devi risolverlo immediatamente. Questo è?

Allineare le tende ti aiuta a sbarazzarti dei pensieri ossessivi? NON puoi allineare le tende? La tua condizione sarà la stessa SENZA questa azione?

Non so sui pensieri. Sono solo le tende irregolari: è come essere costretti a stare su una gamba sola, camminare a testa in giù o con due stivali sinistri. C'è una chiara sensazione di disagio finché non li correggo

Se non è un segreto, su quali basi hai stabilito di avere questo disturbo e cosa consideri pigrizia. (Ad esempio: conosco una ragazza che ha picchiato il suo ragazzo con una gruccia per aver lasciato i piatti non lavati nel lavandino e ha anche chiesto a se stessa di pulire, mentre si considerava pigra.).

Ad essere onesti, sembra più che tu abbia iniziato a comprendere lo Zen che a soffrire di DOC, la pigrizia in generale è un fenomeno interessante))

"La psicoanalisi serve a trovare le cause del disturbo" - le ragioni sono state trovate da tempo. Difetto metabolico congenito nel cervello, la psicoanalisi è solo controindicata. Su di esso, i conducenti cercheranno la ragione all'infinito e lo psicoterapeuta acquisterà un'auto per sua moglie e un appartamento per i bambini..

Terapia farmacologica + terapia cognitivo comportamentale per rompere le cattive abitudini.

Il disturbo ossessivo compulsivo e la sua associazione con disturbi che coinvolgono le strutture dei gangli della base hanno portato a suggerire che i pazienti con disturbo ossessivo compulsivo potessero avere *** attività metabolica anormale nei gangli della base *** e in altre aree associate

. che le persone con DOC hanno osservato un aumento del metabolismo nei gangli della base e nei lobi frontali del cervello.

"aumento del metabolismo nei gangli della base" - aumento del metabolismo nei gangli della base, non un "difetto nel metabolismo del cervello".

Ti piace scopare con le parole? )

Dove sono i gangli della base? Il metabolismo alterato è quello che?

Se hai qualcosa da dire, è meglio completare e chiarire. Scrivo per persone comuni e il significato del messaggio è che il disturbo ossessivo compulsivo è congenito e non ha senso cercare cause profonde in psicoterapia poiché le ragioni sono organiche. Va bene allora?

Oh sì, ho dimenticato che siamo "nina ikzamene pa ruskamu ezyku" (tm).

"Dove sono i gangli della base?" Dire che il metabolismo del cervello è disturbato in caso di un disturbo localizzato nell'area del bg. - è lo stesso che con una gamba rotta per affermare che il problema è "da qualche parte nella zona del sistema muscolo-scheletrico".

"Il messaggio è che il disturbo ossessivo compulsivo è innato" - ecco come. Cioè, non può essere acquisito.?

"visto che le ragioni sono organiche. Quindi norme?" - no, non le norme. Le ragioni potrebbero risiedere al di fuori del piano del danno organico..

La mattina ho scritto un commento, apopale per l'esame :) ora sognerò in sogni terribili.

Qual è il meccanismo e le cause del disturbo ossessivo compulsivo acquisito?

Quindi, oggettivamente, tutti i tipi di articoli medici e le enciclopedie quotidiane sono piuttosto malvagi. La mia amata aveva un'enciclopedia sulla salute delle donne. Quindi, non ci sta, quindi gli occhi sono sempre in un luogo umido: probabilmente ho il cancro (febbre cilena / peste bubbonica / lesioni cutanee con vesciche cutanee dello SDYAV). Ho pensato, dannazione, che stronzate. Finché non è salito a vedere. Allora il mio stomaco prese piede. E tu sai cosa! Si scopre che ho tutti i segni del cancro cervicale! Be ', dannazione, ero sconvolto allora, ovviamente, in particolare.

Qui e ora. Ogni mattina comincio con i rituali: mettere una sveglia sul tavolo, tradurre il calendario, accendere la lampada, comp. Di nuovo, controllo tutti, chiedendo ai subordinati. In breve, OCD c'è. Orrore.

"Ogni mattina comincio con i rituali: mettere una sveglia sul tavolo, tradurre il calendario, accendere la lampada, comp."
Penso che questa sia più un'abitudine che un rituale. Prima di andare a letto controllo se la porta d'ingresso è chiusa 3 volte, controllo anche se tutti i rubinetti sono chiusi (più volte) e se il frigorifero è chiuso. Questi sono i rituali che si intendono qui.

Mi siedo ridendo, no, non ridendo, solo un sorriso che esplode da un orecchio all'altro :)

Prima di andare a letto assicurati di andare in giro: cucina (gas, acqua), bagno (acqua e wc), corridoio (è la porta d'ingresso chiusa), spegni la luce e dormi. Prima di uscire di casa, anche per il pane, spengo il gas, l'acqua, se il frigorifero è chiuso e se c'è la luce / computer acceso. Forse è responsabilità, non frustrazione.

A proposito, anche dopo essere uscito una volta, 2-3 volte (a volte di più), ho tirato la maniglia della porta, l'ho chiusa o no, ma c'era una porta del genere e una serratura in tutto, nessun senso di sicurezza, ora la porta è più pesante e due serrature, forse di più fiducia in lei, quindi non controllo, anche se a volte la mia mano si allunga :)

Una cosa mi ha aiutato anche (l'ho letto su Pikabu nei commenti a un articolo simile su OCD). Mi dico a bassa voce sullo stato di ciò che sto controllando: "Ho spento il gas, chiuso l'acqua, spento la luce! TUTTO BENE!" Sembra un film aereo: "Alza i flap! Solleva! Lascia andare il carrello di atterraggio! Rilasciato! Atterriamo!".

"Parlo tranquillamente a me stesso dello stato di ciò che sto controllando."
Di solito lo faccio con la porta d'ingresso quando esco. Ma se me ne dimenticavo, uscendo dall'ingresso o camminando un po 'più in là, di solito torno a controllare.

E 'normale. Non si sa mai, è andato a prendere il pane, ha incontrato gli amici, è uscito un paio di giorni, è tornato a casa, non c'è niente da mangiare, il cibo è marcio.

Accendere una lampada ti aiuta a sbarazzarti dei pensieri ossessivi? NON puoi accendere la lampada? La tua condizione sarà la stessa SENZA questa azione?

No, è solo più comodo lavorare con una lampada da tavolo al tavolo)))

Ma sicuramente non ho il DOC! (Mostra la lingua)

Em. Ho il 99% lo stesso, cosa fare ora?

Sembra buono, ma in alcune cose nella vita si mette di mezzo..

Le tecniche di respirazione e il rilassamento non aiutano affatto qui, poiché non eliminano la causa della malattia

La domanda è: è possibile considerare il desiderio di soffocare i pensieri ossessivi attraverso l'intossicazione come una compulsione (da ciò che viene a portata di mano, non importa cosa, anche se dannoso)? Il desiderio è leggermente meno ossessivo delle idee.

+ durante l'infanzia c'era una moda con le piastrelle, se ne andò

i test dicono depressione grave e ambiente moderato

Rispondi a qualcuno, dottore

ehm, non pensare che io sia una specie di drogato, anche le sigarette contano, conta anche il cibo spazzatura

È entrato di corsa. Adrian Monk, detective difettoso. Nostalgia.

Ho appena imparato il nome di uno dei miei disturbi. Grazie! =)

Una parola di sostegno a queste persone: passa senza un aiuto esterno, se solo ti prendi cura di te stesso. Ho avuto quasi tutti i miei sintomi allo stesso tempo. E mi vergognavo che le persone notassero le mie azioni rituali. Quindi ho smesso di fare queste cose con la forza di volontà. E gradualmente tutto finì nel nulla. Ma se avessi saputo di avere un disturbo mentale, non è un dato di fatto che l'avrei affrontato senza l'aiuto di uno specialista.

Era lo stesso nell'infanzia e nell'adolescenza, qualcosa era forzato, ricordo, mi sono sbarazzato di qualcosa, qualcosa è passato da solo.

Fin dalle prime righe è chiaro che qualcosa è. ha scritto

Perché sei così aggressivo con l'autore? Questa, a proposito, non sono le sue fantasie, ma una descrizione di un problema comune, a proposito, è abbastanza corretta e completa. A proposito, grazie all'autore per aver educato le persone!

Stigma, pregiudizi, descrizioni di pettegolezzi, ecc..

Anche a me sembrano miracoli di ogni genere.

E io personalmente, lasciali scopare tutti.

Puch vche le tue menti stanno arrivando - NAHUYO!

Un boss anankast di alto rango è un incubo. E il freno allo sviluppo dell'azienda.

Ossessivo compulsivo. Per esperienza personale

Molto spesso mi imbatto in post di persone con DOC. Sembra che questo disturbo stia diventando molto frequente e potrebbe essere dovuto al fatto che i tempi qui sono così nervosi e ogni secondo ha nevrosi. Inoltre, una persona comune non capisce questo contatore - beh, da quale forgiatura qualcuno si lava le mani esattamente tre volte dopo averle risciacquate? perché non due e dieci?

In generale, sembra tutto folle, ma io stesso ho affrontato un tale disturbo mentre ero ancora molto piccolo.

Non ricordo come sia iniziato, ma a un certo punto è diventato molto invadente.

Ad esempio, non puoi dormire se metti la tazza sottosopra in cucina..

Perché? tu chiedi. e io risponderò - e Kui lo conosce, ma hai la sensazione che il mondo intero seguirà un pi * de, se non vai in cucina adesso e metti la tazza come dovrebbe.

Oppure non puoi dormire, perché le tue pantofole non sono a livello del letto. Sembrerebbe, qual è la differenza come stanno? Ma no, dovrebbero stare con le dita dei piedi sul letto, e in nessun altro modo, e Dio non voglia, generalmente stanno leggermente distanti l'uno dall'altro, o peggio ancora - guarda in direzioni diverse.

Assolutamente tutto, dai libri, che dovrebbero essere in un certo ordine, a una sorta di cosmetici (quando si è già più grandi), dovrebbero stare nelle loro posizioni e non un millimetro di lato, e Dio non voglia, ad esempio, con un'etichetta all'indietro, non in avanti. Allo stesso tempo, un estraneo non immaginerà mai che stai scopando, perché questo ordine è chiaro solo a te. Questa non è una serie di persone gentili come metterò i libri in ordine alfabetico, oh no. tutto è molto più interessante)))) L'ordine che porti è noto solo a te personalmente, solo i tuoi scarafaggi ti dicono di organizzare tutto in questo modo e non altrimenti.

Un ospite a casa tua, molto probabilmente, non noterà che qui tutto è in un certo modo, a meno che, ovviamente, Dio non voglia, non metta ciò che è stato assunto esattamente nella stessa posizione.

Questo è mostrato molto freddamente da King nel suo "Misery", quando la maniaca Annie Wilkes si rende conto che il suo ostaggio è uno scrittore, tuttavia, è uscito dalla sua prigionia spostando accidentalmente una statuetta con un pinguino, che guarda rigorosamente a nord =)

E lo è davvero. Puoi notare qualsiasi movimento di qualsiasi oggetto nel tuo appartamento, anche se un estraneo non immaginerà nemmeno che stai scopando.

E se alle persone ordinate piace organizzare tutto in modo ordinato in modo che tutto sia in ordine e così via, allora le persone con disturbo ossessivo compulsivo sono semplicemente piz * anute, davvero, davvero.

Quindi, vai a lavarti le mani e le lavi esattamente tre volte di seguito, e se le insaponi accidentalmente per la quarta volta, chiudi l'acqua (come se facessi un reset del gioco) e inizi a lavarle di nuovo presumibilmente e già rigorosamente tre volte.

In futuro, quando sarai già cresciuto e inizierai a dipingere, ad esempio, puoi applicare il mascara prima sull'occhio sinistro, poi su quello destro e farlo rigorosamente tre volte.

Diventa più difficile seguire le tue regole in pubblico, e qui dipende dall'incuria del caso, ad esempio, sono fuori casa, in generale, non ho osservato tali rituali, ad eccezione di varie piccole cose, come. Beh, hai preso lo shampoo dallo scaffale del negozio, hai cambiato idea sul prenderlo. messo in atto. qualcosa ti fa clic e lo fai altre tre volte. E sì, ero ossessionato dai numeri dispari, principalmente tre rubli.

Dove potrebbe manifestarsi il disturbo ossessivo compulsivo non lo sapevi mai, perché sembra che tu abbia gettato una giacca da nessuna parte, ma metti una scatola di fiammiferi con l'immagine maiuscola in un luogo rigorosamente definito.

Inoltre, se non vivi da solo, devi adattarti alle altre persone, ma anche cercare di osservare la tua paranoia. In ogni piccola cosa, come se qualcuno lavasse i piatti e li sistemasse come voleva, e poi tu venivi e spostavi tutto un po ', un po', ma così. per renderti più facile sopportarlo.

Di conseguenza, in un modo o nell'altro, nonostante tu lo faccia da anni, tutto ti mette molta pressione, come una sorta di obbligo di osservare qualcosa. Non sai cosa, non sai quale devi osservare, ma non puoi farci niente.

All'età di 12 anni mi hanno portato da uno psicologo, sai, fantastici psicoterapeuti distrettuali (sarcasmo), e lei, dopo aver ascoltato l'essenza della questione per meno di un minuto, ha detto che - perché sei preoccupato, il bambino è solo pulito, ama l'ordine.

Grazie, naturalmente, che il genio della psicoterapia non mi abbia fornito una diagnosi e nessun tentativo di trattarla, ma non aveva nemmeno un buon odore..

Forse in quegli anni semplicemente non sapevamo che tipo di merda fosse il disturbo ossessivo compulsivo, beh, come una persona è solo un idiota pulito, cosa puoi prendere da lui, lascia che metta tutto al suo posto ulteriormente.

In generale, ho vissuto con questa diavoleria per molti anni, circa 15 anni, di sicuro. Non ricordo come ho iniziato a lasciarmi andare, non ho fatto nulla per lasciarmi andare, e questa spazzatura ha cominciato a smettere da sola.

Probabilmente l'apogeo del disturbo ossessivo compulsivo è stato che ho dovuto scorrere il pensiero nella mia testa un certo numero di volte. Bene, dall'episodio stai programmando un incontro, e nella mia testa l'ho presentato una, due volte. un po ', ti serve un terzo. Amo il numero TRE, ho giocato il terzo. è diventato un po 'più facile. Ma poi pensieri: devi scorrere di nuovo tutto. Cioè, ai rituali fisici, alcuni rituali iniziarono ad apparire nella testa stessa, che iniziò ad aggravare ancora di più la situazione, grazie ai quali si ottenne un certo picco.

A poco a poco, non mi importava di come stava la coppa, il mio salvatore LAZY si è acceso. Molti rimproverano la pigrizia, come se fosse dannosa, ma io amo la pigrizia, ti dà l'adeguatezza per non entrare, per non farlo in fretta e per non fare ciò che non dovresti.

Ero troppo pigro per rimettere a posto gli oggetti e la pigrizia ha vinto.

Si è alzata in ginocchio e ha iniziato a sconfiggere questo cazzo di DOC.

Di conseguenza, a un'età più matura, gli echi di questa diavoleria rimanevano ancora, ma molto piccoli, come sciacquare la tazza tre volte invece che due volte, ma non di più. Le cose erano già dove volevano e non ho cercato di organizzare nulla nel mio ordine inventato.

Anche se mentirei se dicessi che non sta succedendo niente del genere ora. In effetti, nell'appartamento ci sono ancora delle piccole cose che stanno dove voglio che stiano, e se qualcuno le prende, le rimetto maniacalmente al loro posto. Tuttavia, allo stesso tempo, questo non porta in sé tensioni o paranoie passate, ma fai semplicemente le pulizie e restituisci tutto nei luoghi in cui vuoi vederlo e sei più calmo da questo. Questo non si applica a tutto e non sempre, ma piuttosto con rare eccezioni. Ancora una volta, grazie alla pigrizia, è stata inclusa una certa sciatteria al riguardo, e posso (oddio) portare il libro con me in bagno, e poi lasciarlo lì. per un giorno o addirittura settimane. e starà con la copertura su, anche giù - starò bene, beh, assolutamente.

In breve, l'OCD si è gradualmente ritirato da solo, molto probabilmente dalla parte della Lena che ha sconfitto questa merda. Ma gli echi di tale diavoleria a volte possono ancora tremolare, sebbene tu stia già cercando di non essere troppo su di loro. Difficile, ma già possibile, per così dire. e non è così importante.

Sono davvero solidale con le persone con disturbo ossessivo compulsivo che non potrebbero affrontarlo in alcun modo e continuano a vivere in una serie di questi rituali e azioni..

È imperativo capire che la cosa principale dietro questo è l'ansia, da cui segue il desiderio di controllare la tua vita o le vite dei tuoi cari. Rituali inventati compaiono nel cervello, che inizi a osservare, perché ti dà pace e tranquillità, anche se temporanea, perché sì, se la tazza è sottosopra e non giù - aspetta il male, il mondo cambierà, tutta la tua vita cambierà e questa paura inizierà a consumarti.

Non lasciarti ingannare da un simile gioco del tuo cervello, migliaia di persone in tutto il mondo osservano rituali simili o addirittura identici ai tuoi, ma questo non migliora la loro vita, non cambia il loro destino e il prossimo futuro, cambia solo loro, trasformando tutto in più e * persone anonime.

Grazie a tutti quelli che hanno letto fino alla fine, so che mi sei iscritto solo per le recensioni dei film dell'orrore, ma ho deciso di condividere la mia esperienza con OCD, improvvisamente qualcuno tornerà utile e, per sconfiggere OCD, si unirà alla lega della pigrizia.

A proposito di ROC

Fin dall'infanzia, io stesso ho trovato strano contare costantemente certi oggetti nell'appartamento. Contavo costantemente gli elettrodomestici in casa. Ricordo ancora il nome della marca del frigorifero, del computer, dell'orologio e così via da un enorme elenco. È arrivato al punto di assurdità. Onestamente non capivo perché il conteggio di questi elementi avrebbe placato la mia ansia interiore. Ho cercato di non contare, ma non ci riuscivo, mi sembrava che se avessi smesso di contare qualcuno sarebbe morto. Non sopportavo la parola "Sì". Se qualcuno lo pronunciava, pronunciavo mentalmente 10-20 volte nella mia testa, o anche ad alta voce "No, no, no". La parola "Sì" significava per me: Sì alla morte. E non avevo paura per me stesso, era paura e ansia per i miei cari.
Evitavo i numeri pari in ogni modo possibile, amavo solo quelli dispari. Anche la tecnica in casa era in qualche modo ridotta a un numero dispari. Poi ho iniziato a contare le lettere in parole. E se si è rivelato un numero pari, ho alterato qualcosa nella parola, o ho contato le stesse lettere nella parola come una sola, solo in modo che il numero onesto sfortunato non risultasse.
Queste attività richiedono molto tempo e impegno. Ho provato a combattere. E non appena ho smesso di contare, come se dentro ci fosse un solletico, sono crollato, non sapevo spiegare perché. E l'ho fatto di nuovo. Nel tempo sono stati aggiunti alcuni nuovi rituali, principalmente su sciocchezze.
Non ricordo esattamente come l'ho affrontato, è stato graduale. Ricordo solo che ho cercato di trattenermi, senza contare, non guardare, non toccare qualcosa un certo numero di volte. Lottava con ansia crescente.
Capivo perfettamente che non sarebbe successo niente di terribile se non avessi toccato la coperta esattamente 15 volte con la mano sinistra. Lo sapevo perfettamente, ma l'ansia apparentemente vive la sua vita, e lei ancora mi sussurrava che qualcuno potrebbe ammalarsi se non lo facessi. E non l'ho fatto. E nessuno si è ammalato.
Da bambino, non sapevo che ci fossero spiegazioni per tutte queste azioni. Ma un giorno mi sono imbattuto per caso in un libro scientifico sui disturbi mentali infantili. E quando sono arrivato a capo del DOC, sono rimasto sbalordito. Tutto viene cancellato come da me. Fu sia uno shock che un sollievo selvaggio. Immagino di essermi sentito meglio quando ho imparato che non sono l'unico.
Il culmine è stato a scuola, ma in generale ricordo queste manifestazioni fin dall'inizio della mia vita.
Ho ancora echi OCD in me adesso. Sono passati 5 anni dalla scuola.
Controllo ancora ogni volta se ho spento più volte la stufa o il ferro. So di averlo spento, ma continuerò a controllare. In tali questioni, non mi fido di me stesso. A volte mi sorprendo a pensare che sto facendo una sorta di rituale e non me ne accorgo nemmeno io. Ad esempio una parte degli occhi ammiccanti. A volte le persone lo notano e mi chiedono perché lo sto facendo. E non riesco a trovare cosa dire. Alcuni rituali non li noto, e mi sembra che ora non interferiscano con la mia vita, anche se non dovrebbero esserlo affatto. Di solito diventano più frequenti quando sono nervoso. E poi mi sorprendo a pensare che sono stanco di compiere azioni senza senso e mentalmente mi dico "Stop!", E cerco di tenermi in mano.
Ho parlato con persone con disturbo ossessivo compulsivo e qual è stata la mia sorpresa e persino orrore che tutto sia molto più trascurato. Paura dell'infezione, lavaggio costante delle mani, rituali infiniti, impotenza di fronte all'ansia, visite da psichiatri, pillole, disturbi concomitanti.
Avevo molte domande e rimangono ancora. Perché e perché il corpo si comporta in questo modo? E la domanda principale è se il disturbo ossessivo compulsivo può influenzare le manifestazioni della fobia sociale o causarla inconsciamente. O è solo una coincidenza.

Se leggi fino alla fine, grazie, buona giornata a tutti)