Cos'è il disturbo da deficit di attenzione negli adulti

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è una condizione medica molto spiacevole che può influire in modo significativo sulla vita e sulle prestazioni quotidiane di tutti. Persone di tutte le età rischiano di incontrarlo, ma soprattutto provoca adulti. Molti pazienti non ricevono alcuna terapia, motivo per cui devono soffrire di sintomi persistenti. Questo perché il trattamento dell'ADHD negli adulti è un processo complesso che richiede molta attenzione ed energia. Per ottenere qualsiasi risultato, essendo tornato al tuo stato abituale, devi conoscere non solo i metodi per affrontare il problema, ma anche di cosa si tratta..

Classificazione, ragioni

Molti scienziati mettono in dubbio l'esistenza dell'ADHD. La ragione di ciò è la mancanza di un'accurata capacità di identificare la malattia in un paziente mediante la diagnostica strumentale, nonché una grande differenza nel numero di pazienti con la sindrome nei diversi paesi. Tuttavia, il problema è ufficialmente riconosciuto e il deficit di attenzione è attribuito al codice ICD F90.0.

L'ADHD è più comunemente visto durante l'infanzia. Il bambino non sembra intelligente come i suoi coetanei, non può completare tutti i compiti assegnati e si comporta in modo strano. Gli adulti, d'altra parte, affrontano un tale problema in modo molto inaspettato. Di norma, la sindrome inizia ancora durante l'infanzia, ma si manifesta solo dopo molti anni, quando il cervello della persona è sottoposto a gravi pressioni dal lavoro, dalle faccende domestiche o dai problemi. L'ADHD è associato a uno sviluppo insufficiente della psiche, che non è in grado di sopportare lo stress a cui molte persone sono abituate e fallisce. Per lo stesso motivo, la malattia potrebbe non manifestarsi immediatamente..

Classificazione

Per l'ADHD, è stata sviluppata una classificazione separata, che riflette la predominanza di un lato o dell'altro della malattia. Questo aiuta a fare una diagnosi più accurata e prescrive il trattamento più efficace. La specie è determinata nella fase diagnostica. Ce ne sono 3:

  • ADHD-DV - i sintomi sono limitati o espressi solo dal deficit di attenzione, il paziente è distratto e smemorato, può sembrare stupido anche con un QI alto, la capacità lavorativa è piuttosto bassa, spesso compare l'indugio;
  • ADHD-G - i sintomi sono concentrati dalla manifestazione di iperattività, è difficile per il paziente stare fermo, può dondolarsi su una sedia o scuotere le gambe, spesso si allontana dal posto di lavoro con vari pretesti per l'attività fisica, può irritarsi, perché è difficile per lui riposare;
  • ADHD-S - i sintomi sono misti, il paziente ha difficoltà a concentrarsi su un compito, è spesso distratto, dimentica le informazioni importanti, mentre ha sempre il desiderio di fare qualcosa fisicamente.

A volte i medici individuano separatamente un tipo non specificato di ADHD. Tale diagnosi viene fatta se non è stato possibile determinare con precisione tutte le caratteristiche della malattia. Viene spesso utilizzato per rapporti preliminari..

Le ragioni

Le cause esatte del disturbo da deficit di attenzione negli adulti sono ancora sconosciute. Tuttavia, gli scienziati sono stati in grado di identificare i fattori che possono provocare lo sviluppo della malattia. Possono influenzare il corpo anche durante la formazione del feto, il che causerà la manifestazione dell'ADHD in futuro..

I motivi principali sono i seguenti:

  • Predisposizione genetica;
  • Effetti negativi durante la gestazione (infezioni, farmaci, alcol, fumo);
  • Fattori di rischio per aborto spontaneo durante la gravidanza;
  • Malattie croniche nella madre al momento della gestazione;
  • Complicazioni durante il parto, taglio cesareo;
  • Incompatibilità del fattore Rh tra madre e figlio;
  • Malattie in un neonato;
  • Assunzione di farmaci forti nei primi anni di vita;
  • Situazione ecologica sfavorevole.

Se un adulto ha una malattia, lo stress regolare associato a un grave stress sulla psiche può provocare il suo risveglio. Pertanto, è molto importante dosare le prestazioni di un duro lavoro al minimo rischio di avere una tale malattia..

L'ADHD fu descritto per la prima volta nel 1902 da D. Still sulla base di un gruppo di bambini con vividi sintomi di disattenzione, iperattività e impulsività.

Sintomi

La sindrome si manifesta negli adulti in modo molto evidente. A volte dall'esterno può sembrare che una persona sia solo stanca, non abbia dormito abbastanza o abbia affrontato difficoltà nella vita. Ma i parenti sanno che è sempre così e il suo comportamento e le sue condizioni insolite sono associati alla malattia. I sintomi dell'ADHD possono essere suddivisi in diversi componenti, ognuno dei quali include caratteristiche specifiche.

Concentrazione

Il primo sintomo della sindrome è una ridotta concentrazione, che si manifesta in tutte le attività quotidiane, il lavoro e la comunicazione. Insieme ad esso, c'è spesso una completa perdita di interesse per molti fenomeni che in precedenza attraevano il paziente. Le violazioni includono le seguenti manifestazioni:

  • Improvvisa disconnessione del cervello dal parlare o dal fare un lavoro;
  • Frequente distrazione dalle attività svolte;
  • L'incapacità di concentrarsi normalmente su un fenomeno o un'azione;
  • Mancanza di attenzione ai dettagli insignificanti;
  • Raro completamento delle attività del 100%;
  • Disattenzione nella conversazione, incapacità di ripetere il dialogo.

In alcuni casi, questo sintomo si inverte. Quindi il paziente inizierà a sperimentare un'eccessiva concentrazione. Si immergerà nel lavoro così profondamente che perderà la cognizione del tempo e smetterà di prestare attenzione a tutto ciò che accade intorno a lui..

Organizzazione

I segni di deficit di attenzione negli adulti portano molti problemi, in cui la disorganizzazione gioca un ruolo importante. Si verifica in quasi tutti i pazienti, con un impatto negativo sull'efficienza del lavoro e sul successo dei compiti. Un sintomo può apparire come questo:

  • Mancanza di tempo per le faccende domestiche;
  • Rinvio regolare "per dopo";
  • Difficoltà ad avviare o terminare un'impresa;
  • Mancato calcolo del tempo;
  • Oblio, perdita anche di informazioni importanti dalla testa;
  • Ricerca frequente e forzata di piccole cose (chiavi, telecomando, ecc.).

Queste persone dimenticano sempre qualcosa, non riescono a trovare cose che loro stesse tenevano tra le mani 5 minuti fa, sono in ritardo per riunioni importanti e soffrono di una costante mancanza di tempo.

Emozioni

L'ADHD è spesso accompagnato da emozioni spiacevoli. Gli adulti provano sentimenti di rabbia o frustrazione associati a una preoccupazione costante. Possono manifestarsi come i seguenti sintomi:

  • Incapacità di controllare le emozioni;
  • Superlavoro frequente;
  • Irritabilità, sbalzi d'umore, irascibilità;
  • Abbassamento dell'autostima, risentimento;
  • Aspettativa di cattivi risultati;
  • Costante mancanza di motivazione per completare vari compiti.

Molti pazienti diventano persone chiuse, perché la comunicazione spesso dà loro difficoltà emotive e il lavoro porta alla frustrazione. Sono costantemente tristi, il loro pensiero è depressivo, non ci sono aspettative di cambiamenti positivi.

Iperattività

L'aumento dell'attività e dell'energia diventa un vero problema come la persona non è in grado di concentrarsi su una cosa, mentre non è in grado di rimanere calma o di stare ferma. Il paziente dovrà affrontare i seguenti sintomi della sindrome:

  • Costante agitazione, voglia di fare qualcosa;
  • Irrequietezza motoria, mancanza di perseveranza;
  • Desiderio di azioni rischiose e impressioni vivide;
  • Cambio frequente di pensieri, desiderio di multitasking;
  • Insorgenza rapida della noia durante il lavoro monotono;
  • Forte loquacità, noia.

Una persona con ADHD non è praticamente in grado di stare ferma. Cerca di muoversi costantemente, assume molte cose contemporaneamente, parla spesso ei pensieri nella sua testa si sostituiscono molto rapidamente a vicenda.

Impulsivo

L'impulsività è intesa come l'incapacità di controllare le proprie parole e azioni. Fa parte dei sintomi dell'ADHD e può essere molto scomodo e può rovinare le relazioni con le persone intorno a te. Spesso i pazienti non si accorgono nemmeno che il loro comportamento è sbagliato. I sintomi sono i seguenti:

  • Incapacità di controllarsi;
  • Dichiarazioni dure di pensieri;
  • Interrompere l'interlocutore;
  • Spontaneità di azioni pericolose.

Alcuni pazienti si comportano in modo asociale, motivo per cui non sono accettati da altre persone. È possibile lo sviluppo di tossicodipendenza o alcolismo, che è associato a voglie di dipendenza e rischio.

Le statistiche mostrano che le donne hanno maggiori probabilità di avere problemi di concentrazione e organizzazione, mentre gli uomini hanno maggiori probabilità di essere iperattivi con l'impulsività..

Trattamento principale

Il trattamento può essere avviato solo dopo la diagnosi finale. Tuttavia, sorgono difficoltà con questo, da allora la malattia può essere confusa con altri disturbi del corpo. Il medico sperimenta ancora più problemi dall'incapacità di identificare la malattia utilizzando i metodi diagnostici classici. Hai a che fare con il solito sondaggio, così come il test MOXO, che ti consente di studiare i sintomi del paziente in modo più dettagliato utilizzando un programma per computer.

Quando il medico può dirti con certezza che la persona ha l'ADHD, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Include diversi metodi per influenzare la malattia, ognuno dei quali è efficace a modo suo. Va tenuto presente che nessuno sarà in grado di riprendersi completamente. Ma il giusto approccio alla terapia eliminerà la maggior parte dei sintomi..

Terapia farmacologica

Solo un medico può prendere la decisione esatta su come trattare il disturbo da deficit di attenzione negli adulti in ogni caso. È severamente vietato prescrivere farmaci da soli, nonché regolare il dosaggio prescritto da uno specialista.

Gli psicostimolanti stanno diventando il principale metodo di terapia: Adderal, Dexedrine o Ritalin. Sono vietati in molti paesi a causa della massa di effetti collaterali. Pertanto, vengono sostituiti con compresse "Atomoxetin" o simili.

Inoltre, al paziente vengono prescritti altri farmaci:

  • "Bupropione";
  • Dispramina;
  • Clonidina;
  • "Nortriptilina".

Le prescrizioni esatte dipendono dai sintomi della malattia e dalle caratteristiche individuali del paziente. In alcuni casi, puoi fare a meno delle droghe..

Psicoterapia

L'uso del metodo di psicoterapia può avere un effetto positivo in quasi il 100% dei casi. I professionisti ti aiuteranno a risolvere molti problemi e ad adattare il tuo pensiero in modo che ci siano meno difficoltà nella vita successiva..

La prima è la psicoterapia personale e familiare. Ti aiutano a capire te stesso e le tue relazioni. Lo specialista ti insegnerà come affrontare correttamente le difficoltà derivanti dall'ADHD e contribuirà allo sviluppo di una visione positiva della vita, che è molto importante in una tale malattia.

La terapia cognitivo comportamentale diventa la seconda componente. Aiuta ad eliminare tutto ciò che è negativo nella vita di una persona. L'obiettivo principale del metodo è l'impatto pratico sulla vita quotidiana del paziente per escludere tutti i fattori che provocano manifestazioni di deficit di attenzione.

Rimedi popolari

Il trattamento del disturbo da deficit di attenzione negli adulti può essere effettuato con rimedi popolari. Calmano il corpo, normalizzano il cervello e contribuiscono anche ad attività più produttive. Per questo, i soliti sedativi erboristici ("Valeriana", "Persen") sono perfetti. Puoi anche preparare il medicinale da solo secondo le seguenti ricette:

  1. Coni inebrianti. Lessare 2 coni in 300 ml di acqua per circa 2 minuti, quindi conservare in un recipiente chiuso per 5 minuti e filtrare. Prendi un cucchiaio tre volte al giorno.
  2. Erba di San Giovanni. Versare 300 ml di acqua su un cucchiaio di erbe aromatiche tritate, far bollire per 5 minuti, lasciare fermentare per 10 minuti, quindi filtrare. Bere due cucchiai tre volte al giorno.
  3. Lavanda. Versare 150 ml di acqua bollente su un cucchiaio di lavanda, lasciare agire 10 minuti, scolare. Prendi un cucchiaio al mattino e alla sera.

Puoi anche preparare preparazioni a base di erbe diverse, fare bagni con sale marino o assumere Ginkgo Biloba. Opzioni insolite includono posizionare un sacchetto di radice di valeriana secca vicino al letto..

Esercizi

L'esercizio fisico è un modo speciale per combattere l'ADHD. La loro attuazione regolare aiuta a sbarazzarsi della maggior parte dei sintomi della malattia, nonché a riportare le condizioni generali del corpo alla normalità. Il trattamento dell'ADHD negli adulti viene esercitato aumentando la dopamina, la serotonina e altri importanti ormoni.

Non è necessario scegliere allenamenti speciali. Basta fare semplici esercizi fisici ogni giorno. Puoi iniziare facendo esercizio al mattino o facendo jogging all'aria aperta. Si consiglia di camminare solo la sera. Se c'è un desiderio, sarà utile impegnarsi seriamente in qualsiasi sport, dedicandoci molto tempo..

Circa il 6% delle persone soffre di ADHD. Solo un terzo di loro riceve il trattamento di cui ha bisogno e cerca di far fronte ai sintomi.

Raccomandazioni aggiuntive

Non è così facile curare la maggior parte dei sintomi, ma puoi migliorare l'efficacia di tutti i metodi di base seguendo semplici consigli che riguardano la vita quotidiana di una persona. Più ne vengono implementati, meglio è per combattere la malattia..

  1. Nutrizione appropriata. Il cibo dovrebbe essere assunto ogni poche ore, osservando il regime. È molto importante inserire nella dieta una quantità sufficiente di alimenti con olio di pesce, ferro, iodio, zinco e magnesio, mentre si consiglia di evitare il caffè.
  2. Programma. I sintomi dell'ADHD richiedono un approccio molto serio per pianificare la tua giornata. Pertanto, è necessario creare un elenco di cose da fare in cui è possibile contrassegnare il completamento delle attività per ogni giorno..
  3. Rilassamento. Devi imparare a rilassarti correttamente. Il modo migliore per farlo è iscriversi a un corso di meditazione o yoga. Entrambe le opzioni ti aiuteranno a trovare il giusto approccio al relax ea trascorrere il tempo con facilità..
  4. Qualità del sonno. Di notte, la stanza dovrebbe essere buia e silenziosa, mentre poco prima di addormentarsi dovresti abbandonare i dispositivi elettronici, cercando di rilassarti il ​​più possibile. È meglio andare a letto alla stessa ora tutti i giorni..
  5. Corsi speciali. La formazione organizzativa mostra un'elevata efficienza. Ogni paziente dovrebbe visitarli..

Questo elenco può essere integrato con regole personali o raccomandazioni del medico che possono avere un effetto positivo sulla malattia. Ad esempio, la regola dell'autocontrollo. La sua essenza è monitorare regolarmente il tuo comportamento e non lasciarti distrarre da cose estranee, cercando di concentrarti intenzionalmente.

Alcuni medici raccomandano il metodo del digiuno informativo. Richiede l'abbandono di tutte le cose che danno nuove informazioni e dalla comunicazione con le persone..

Vale la pena trattarlo

Il disturbo da deficit di attenzione negli adulti causa una serie di problemi che influiscono sulla qualità del lavoro e delle relazioni con gli altri. Se non trattata per una tale malattia, la vita sarà molto difficile. Pertanto, vale la pena prenderti cura della tua salute non appena compaiono i primi segni di un problema. Con il giusto approccio alla terapia, sarà possibile eliminare quasi completamente i sintomi spiacevoli, cambiando la tua vita in meglio..

Disturbo dell'attenzione

L'emergere di complicazioni con concentrazione e concentrazione, così come l'emergere di disturbi neurocomportamentali indicano la malattia "disturbo da deficit di attenzione" o ADD in breve. Prima di tutto, i bambini sono suscettibili agli effetti della malattia, ma la manifestazione della malattia negli adulti non è esclusa. I problemi di malattia sono caratterizzati da vari gradi di gravità, quindi l'ADD non deve essere sottovalutato. La malattia influisce sulla qualità della vita, sulla sua suscettibilità e sulle relazioni con gli altri. La malattia è piuttosto complessa, quindi i pazienti hanno problemi con l'apprendimento, l'esecuzione di qualsiasi lavoro e la padronanza del materiale teorico.

Sono i bambini che diventano in parte ostaggi di questo disturbo, quindi, per prevenire una tale carenza, vale la pena imparare il più possibile al riguardo, il che aiuterà questo materiale..

Descrizione e tipi

Questa malattia è un'anomalia negli esseri umani causata da un'intelligenza elevata. Una persona con tale malessere ha difficoltà non solo con lo sviluppo mentale, ma anche con lo sviluppo fisico, che è già indicato come disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

I bambini sono il principale contingente suscettibile alla manifestazione di questa malattia, ma in rari casi ci sono sintomi di malessere negli adulti. Secondo molti anni di ricerca, è stato scoperto che l'insorgenza del disturbo da deficit di attenzione e iperattività negli adulti è associata esclusivamente alla natura dei geni.

Nei bambini, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività è abbastanza comune e può essere rilevato sia dopo la nascita che in età avanzata del bambino. La sindrome si riscontra prevalentemente nei ragazzi e solo in rari casi nelle ragazze. Ad esempio, c'è un bambino con disturbo da deficit di attenzione e iperattività in quasi tutte le classi..

La sindrome è divisa in tre tipi, che sono chiamati:

  • Iperattività e impulsività. Questa specie è caratterizzata da segni intrinseci di impulsività, irascibilità, nervosismo e aumento dell'attività negli esseri umani..
  • Disattenzione. Appare solo un segno di disattenzione ed è esclusa la probabilità di iperattività.
  • Aspetto misto. Il tipo più comune, che compare anche negli adulti. Caratterizzato dalla predominanza del primo e del secondo segno nell'uomo.

Nel linguaggio della biologia, l'ADHD è una disfunzione del SNC caratterizzata da una formazione del cervello. I problemi cerebrali sono le malattie più pericolose e imprevedibili.

Cause di occorrenza

Lo sviluppo del disturbo da deficit di attenzione e iperattività è nascosto in diversi motivi che sono stati stabiliti dagli scienziati sulla base dei fatti. Questi motivi includono:

  • predisposizione genetica;
  • influenza patologica.

La predisposizione genetica è il primo fattore che non esclude lo sviluppo di malessere nei parenti del paziente. Inoltre, in questo caso, sia l'ereditarietà a distanza (cioè la malattia è stata diagnosticata negli antenati) che l'eredità vicina (genitori, nonne, nonni) giocano un ruolo enorme. I primi segni di disturbo da deficit di attenzione e iperattività in un bambino portano i genitori premurosi a un istituto medico, dove si scopre che la predisposizione del bambino alla malattia è associata ai geni. Dopo aver esaminato i genitori, diventa spesso chiaro da dove proviene questa sindrome nel bambino, poiché nel 50% dei casi è esattamente così..

Oggi è noto che gli scienziati stanno lavorando per isolare i geni responsabili di questa predisposizione. Tra questi geni, un ruolo importante è dato alle regioni del DNA che controllano la regolazione dei livelli di dopamina. La dopamina, invece, è la principale sostanza responsabile del corretto funzionamento del sistema nervoso centrale. La disregolazione della dopamina dovuta alla predisposizione genetica porta al disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

L'influenza patologica è di notevole importanza nel rispondere alla domanda sulle cause della manifestazione del disturbo da deficit di attenzione e iperattività. I fattori patologici possono essere:

  • influenza negativa di sostanze stupefacenti;
  • l'impatto del tabacco e dei prodotti alcolici;
  • travaglio prematuro o prolungato;
  • minacce di interruzione.

Se una donna durante la gravidanza si è permessa di usare sostanze illegali, la possibilità di avere un figlio con iperattività o questa sindrome non è esclusa. C'è un'alta probabilità di presenza di disturbo da deficit di attenzione e iperattività in un bambino nato a 7–8 mesi di gravidanza, cioè prematuro. Nell'80% di questi casi, la patologia si presenta sotto forma di ADHD..

Si distinguono anche le cause dello sviluppo della malattia nei bambini, se una donna, trovandosi in una posizione, ama assumere additivi alimentari artificiali, pesticidi, neurotossine e altre cose. È anche possibile provocare questa sindrome negli adulti a causa dell'entusiasmo per integratori alimentari, ormoni artificiali, ecc..

Fino alla fine, le ragioni inesplorate per provocare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività sono:

  • la presenza di malattie infettive in una donna incinta;
  • malattie croniche;
  • incompatibilità dei fattori Rh;
  • degradazione ambientale.

Ne consegue che il disturbo da deficit di attenzione e iperattività è un disturbo insolito che si verifica a causa dell'azione di uno o più dei suddetti fattori. La causa più elementare e provata dell'influenza genetica.

Sintomi della malattia

I sintomi della malattia hanno una manifestazione pronunciata nei bambini, pertanto considereremo i principali segni del disturbo da deficit di attenzione e iperattività nell'infanzia.

Molto spesso, i caregiver, gli insegnanti e gli educatori, che riscontrano alcune deviazioni nei bambini, diventano l'impulso per contattare i centri di cura. I sintomi della malattia sono i seguenti:

La concentrazione e l'attenzione sono compromesse. Un bambino non può concentrarsi su una cosa, va costantemente da qualche parte, pensando a qualcosa di suo. L'esecuzione di qualsiasi attività finisce in errori, causati dal disturbo dell'attenzione. Se ti rivolgi a un bambino, allora c'è la sensazione di ignorare il discorso, capisce tutto, ma non può raccogliere il discorso che ha sentito in un tutt'uno. I bambini con disturbi dell'attenzione sono completamente incapaci di pianificare, organizzare e completare una serie di compiti.

I sintomi si esprimono anche sotto forma di distrazione, mentre il bambino tende a perdere le sue cose, a farsi distrarre da piccole cose. Appare l'oblio e il bambino rifiuta categoricamente di assumersi le prestazioni di questioni mentali. I parenti hanno la sensazione della lontananza del bambino da tutto il mondo.

Iperattività. Si manifesta in concomitanza con la sindrome, quindi, inoltre, i genitori possono rintracciare i seguenti sintomi nel bambino:

  1. Si verificano frequenti movimenti di braccia e gambe. Il bambino ha costantemente fretta da qualche parte, ma allo stesso tempo non si blocca mai nel compiere azioni.
  2. Irrequietezza sul posto, movimenti del corpo costanti e fretta: il bambino ricorda in qualche modo una trottola, che è costantemente in un'azione di routine.
  3. Sale costantemente dove non è consentito e allo stesso tempo non si ferma quasi a nulla.
  4. Quando esce con i suoi coetanei, si comporta in modo irrequieto, attivo e non può semplicemente giocare a un gioco.
  5. Insieme a questi segni, il paziente ha un carattere persistente, che non influisce in alcun modo sulla malattia del disturbo da deficit di attenzione nei bambini..

Impulsivo. I sintomi dell'impulsività includono quanto segue:

  1. Risposta prematura a una domanda che non è stata espressa fino in fondo.
  2. Risposte sbagliate e rapide alle domande poste.
  3. Rifiuto di eseguire qualsiasi attività.
  4. Non ascolta le risposte dei suoi coetanei, può interromperli mentre risponde.
  5. Parla costantemente fuori tema, possibilmente loquace.

I sintomi del disturbo da ipersensibilità da deficit di attenzione hanno le loro caratteristiche di manifestazione per diverse categorie di bambini, a seconda dell'età. Consideriamo più in dettaglio.

Sintomi nei bambini di età diverse

Considera quali sintomi sono inerenti ai bambini delle seguenti età:

  • scuola materna;
  • scuola;
  • adolescente.

Nell'età prescolare da tre a sette anni, i sintomi sono difficili da rintracciare. L'ADHD in tenera età viene diagnosticato da un medico.

Dall'età di tre anni, i genitori premurosi possono notare la manifestazione di iperattività sotto forma di movimento costante del bambino. Non riesce a trovare qualcosa da fare, corre costantemente da un angolo all'altro, non assume vari compiti mentali e parla costantemente. I sintomi di impulsività sono dovuti all'impossibilità di trattenersi in una situazione particolare, il bambino interrompe costantemente i genitori, grida su di loro, si offende e diventa persino irritabile.

I giochi con questi bambini portano a conseguenze devastanti: rompono i giocattoli, buttando fuori tutta la loro energia; non costa loro nulla danneggiare i loro coetanei e persino i bambini più grandi. I malati di ADHD sono una specie di vandali per i quali nulla conta davvero. Il loro cervello ha poco o nessun controllo sui loro movimenti. Anche i sintomi di ritardi nello sviluppo rispetto ai loro coetanei sono intrinseci..

Quando raggiungono l'età di sette anni, quando è ora di andare a scuola, i bambini con ADHD hanno sempre più problemi. I bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) non sono in grado di fare bene con i loro coetanei in termini di sviluppo mentale. In classe, si comportano in modo intemperante, non prestano attenzione alle osservazioni dell'insegnante e non ascoltano affatto il materiale presentato. Possono essere utilizzati per l'attività, ma dopo un po 'passano attivamente a un altro, senza completare il primo.

In età scolare, l'ADHD nei bambini si manifesta più chiaramente, poiché viene notato attivamente dal personale docente. Tra tutti i bambini in classe, i pazienti con ADHD si notano anche ad occhio nudo, per questo è sufficiente trascorrere un paio di lezioni, e non sarà difficile anche per una persona senza educazione medica identificare la presenza della sindrome nei bambini..

I bambini non solo sono in ritardo nello sviluppo, ma cercano anche in ogni modo di incitare i loro coetanei a questo: interrompono le lezioni, impediscono ai loro compagni di classe di eseguire qualsiasi azione e anche in età avanzata possono discutere e persino riprendersi con l'insegnante. Per un insegnante in classe, un bambino del genere è un vero test, a causa del quale le lezioni diventano insopportabili..

Quando l'adolescenza raggiunge l'adolescenza, i sintomi dell'ADHD iniziano a diminuire un po ', ma in realtà c'è un certo cambiamento nei segni della malattia. L'impulsività è sostituita dalla pignoleria e dall'emergere di una sensazione di ansia interiore. Gli adolescenti sono accettati per svolgere determinati compiti, ma anche tutto finisce senza successo, non importa quanto ci provino.

L'irresponsabilità e la mancanza di indipendenza sono tutti segni di disturbo da deficit di attenzione e ipersensibilità negli adolescenti. Non sono in grado (anche a questa età) di completare le lezioni da soli, non c'è organizzazione, pianificazione giornaliera e assegnazione del tempo.

Il rapporto con i coetanei si sta deteriorando, poiché non comunicano al livello appropriato: sono scortesi, non si trattengono nelle loro dichiarazioni, non osservano la subordinazione con insegnanti, genitori e compagni di classe. Insieme a questo, i fallimenti portano al fatto che gli adolescenti hanno una bassa autostima, diventano sempre meno psico-resistenti e sempre più irritabili..

Provano atteggiamenti negativi verso se stessi da parte di genitori e coetanei, il che porta all'emergere di pensieri negativi e persino suicidi. I genitori li danno costantemente al cattivo esempio, provocando in tal modo antipatia e antipatia verso i loro fratelli e sorelle. In una famiglia, i bambini con disturbo da deficit di attenzione e ipersensibilità diventano non amati, soprattutto se più di un bambino sta crescendo in casa.

Sintomi della malattia negli adulti

I sintomi negli adulti sono diversi rispetto ai bambini, ma questo non cambia il risultato finale. La stessa irritabilità è intrinseca, a cui si aggiungono i disturbi depressivi e la paura di cimentarsi in un nuovo campo. Negli adulti, i sintomi sono più segreti, poiché a prima vista i sintomi sono dovuti alla calma, ma allo stesso tempo allo squilibrio..

Al lavoro, gli adulti con ADHD non sono molto intelligenti e quindi lavorare come semplici impiegati è il loro massimo. Spesso hanno difficoltà a far fronte a lavori mentali, quindi non devono scegliere.

I disturbi mentali e l'astinenza portano al fatto che un paziente con ADHD trova antidolorifici per problemi di alcol, tabacco, sostanze psicotrope e narcotiche. Tutto ciò aggrava solo la situazione e provoca un completo degrado di una persona..

Diagnostica

La diagnosi della malattia non è confermata su alcuna attrezzatura speciale, ma viene eseguita osservando il comportamento del bambino, il suo sviluppo e le capacità mentali. La diagnosi viene stabilita da un medico qualificato che tiene conto di tutte le informazioni di genitori, educatori e coetanei.

L'ADHD viene diagnosticato utilizzando le seguenti tecniche:

  1. Raccogliere informazioni sul bambino per andare dal medico.
  2. Ricerca sul metabolismo della dopamina.
  3. Per identificare la diagnosi, il medico può prescrivere il passaggio di ecografi Doppler, EEG e video EEG.
  4. Viene eseguito un esame neurologico, durante il quale è possibile l'utilizzo del metodo NESS.
  5. Test genetici sui genitori per identificare le cause della malattia.
  6. MRI. Uno studio completo di una persona mostrerà altre deviazioni che potrebbero influenzare la provocazione della malattia..
  7. Non è escluso condurre metodi di test neuropsicologici per scolari e bambini più grandi.

Sulla base di tutte queste tecniche, una diagnosi preliminare di ADD e ipersensibilità viene confermata o confutata..

Trattamento

Il trattamento dell'ADHD dovrebbe includere un effetto complesso, che dovrebbe essere dovuto all'uso di metodi per correggere il comportamento, la psicoterapia e la correzione neuropsicologica. Il trattamento implica anche l'impatto non solo attraverso vari metodi sul paziente, ma anche l'aiuto di genitori, insegnanti e parenti..

Inizialmente, il medico conduce una conversazione con le persone intorno al bambino e spiega loro le caratteristiche della malattia. La caratteristica principale è che tale comportamento negativo e sconsiderato del bambino non è intenzionale. Per avere un'influenza positiva sul paziente, contribuendo alla sua guarigione, è necessario che le persone intorno a lui lo trattino positivamente. Dopotutto, prima di tutto, è qui che inizia il trattamento..

Ai genitori vengono assegnati due compiti principali che devono svolgere e monitorarli:

Obiettivo numero 1: l'educazione non dovrebbe includere un atteggiamento compassionevole nei confronti del bambino e la permissività. Non dovresti compatirlo, rivolgiti a lui con amore eccessivo, questo causerà solo un aggravamento dei sintomi.

Problema numero 2: non fare richieste elevate e compiti con cui non sarà in grado di far fronte. Ciò contribuirà al fatto che il suo nervosismo e la sua autostima diminuiranno..

Per i bambini con ADHD, il cambiamento dell'umore dei genitori è molto più negativo di quanto non lo sia per i bambini normali. Il trattamento dovrebbe provenire anche dagli insegnanti con cui i bambini trascorrono la maggior parte del loro tempo. L'insegnante deve controllare la situazione e le relazioni dei bambini in classe e instillare in ogni modo possibile amore e integrità. In caso di manifestazioni di aggressività, un paziente con ADHD non dovrebbe sgridare e ancora di più chiamare i genitori, ma cercare di spiegargli l'atteggiamento corretto. Dopotutto, vale la pena ricordare che tutte le sue manifestazioni non sono intenzionali.

Nota! È anche impossibile per il bambino sentire dagli altri di essere trattato come una persona malata. Ciò abbasserà la sua autostima e porterà solo a un peggioramento dei sintomi..

Trattamento farmacologico

Il complesso applica il trattamento con l'aiuto di farmaci, che si formano in base a indicatori individuali. I farmaci per superare l'ADHD includono i seguenti farmaci:

  1. Per la stimolazione del SNC: metilfenidato, destroamfetamina, pemolina.
  2. Antidepressivi triciclici: imipramina, amitriptilina, tioridazina.
  3. Sostanze della serie nootropica: Nootropil, Cerebrolysin, Semax, Phenibut.

Sono stimolanti che hanno un enorme impatto sulla salute di una persona con ADHD. È stato riscontrato che il trattamento con questi farmaci comporta l'influenza di fattori patogenetici che hanno un effetto mirato sul sistema cerebrale..

Il vantaggio principale di tali farmaci è la velocità di influenza sul recupero del paziente, cioè l'effetto del recupero è evidente quasi nella prima settimana dopo l'assunzione dei farmaci. Tra i segni di guarigione, vale la pena evidenziare la manifestazione di più attenzione, meno distrazioni, tentativi di portare a termine qualsiasi attività.

L'ADHD è stato recentemente trattato con il farmaco neurologico Gliatilin. Questo farmaco è caratterizzato da alti tassi di efficacia metabolica e neuroprotettiva. Il trattamento con Gliatilin prevede l'eliminazione dei sintomi di disattenzione e iperattività. Vale anche la pena ricordare che un trattamento tempestivo contribuisce alla rapida normalizzazione della salute del paziente..

Sindrome da deficit di attenzione e iperattività

Il disturbo da deficit di attenzione (ADD) è l'immaturità biologica del cervello. Di regola, questa diagnosi viene fatta nei bambini. L'ADD si manifesta sotto forma di maggiore distrazione, mancanza di concentrazione. Ad esempio, un bambino si siede calmo, non si muove, mentre inibito, quando gli dai dei compiti, inizia a fare qualcosa, ma non può completare l'attività.

Inoltre, questa diagnosi è caratterizzata da elevata impulsività e iperattività. Poi parlano di disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Ciò si manifesta nel fatto che il bambino non attira l'attenzione, non può concentrarsi su qualcosa, salta costantemente da un posto all'altro, non tiene traccia dei compiti, ha aumentato l'attività motoria.

È possibile determinare ADD / ADHD con una precisione del 100% solo in età scolare, poiché durante questo periodo vengono valutate le sue reazioni comportamentali, nonché lo sviluppo mentale e fisico.

Negli adulti, i sintomi dell'ADHD sono rari. Molti di loro hanno subito un corso di terapia durante l'infanzia, altri si sono semplicemente adattati alla vita nella società moderna e alcuni di loro non hanno idea della presenza di un disturbo mentale.

Le ragioni

La causa della maggior parte dei casi di ADHD non è nota; tuttavia, si presume il coinvolgimento ambientale. Alcuni casi sono correlati a precedenti infezioni o lesioni cerebrali.

Si distinguono i seguenti fattori di rischio per la malattia:

  • Famiglia: disturbi psichiatrici nei membri della famiglia, stato sociale insoddisfacente, ambiente criminale, conflitti familiari costanti, alcolismo e tossicodipendenza.
  • Cause perinatali: ipossia fetale intrauterina, asfissia del neonato, prematurità, consumo di alcol, medicinali da parte della madre, fumo.
  • Sociale: giovane età dei genitori, impreparazione a crescere un figlio, ambiente stressante, stress e conflitti in famiglia.

Questi fattori possono causare un ritardo nel normale sviluppo delle strutture cerebrali, a causa del quale le loro funzioni sono compromesse. Di conseguenza, aumenta il rischio di sviluppare SVDH..

Sintomi

I sintomi di solito compaiono durante l'infanzia e, con una corretta correzione, sono quasi invisibili in un adulto. Si ritiene che con l'età, una persona riesca ad adattarsi, il sistema nervoso viene ricostruito e l'ADHD non influisce più così tanto sulla vita di tutti i giorni. Tuttavia, se un bambino con tale diagnosi non viene aiutato, la probabilità che i sintomi persistano nell'età adulta è del 60%..

Il sintomo più spiacevole è la diminuzione dell'attenzione. È difficile per queste persone ascoltare il loro interlocutore, guardare un film, finire di leggere un libro; sorgono difficoltà nell'apprendimento. Negli adulti, questo può manifestarsi nell'incapacità di pianificare le spese, svolgere un lavoro monotono, ecc. Può essere difficile per loro creare un matrimonio duraturo o ottenere una promozione..

Tipi di ADHD

Tradizionalmente, si distinguono l'ADHD con una predominanza di disattenzione (ADHD-H) e il tipo combinato di malattia. Quest'ultimo tipo è più comune. I bambini con ADHD-N si presentano come inibiti, dormono in movimento. Percepiscono le informazioni più lentamente dei loro coetanei e ricordano peggio. Questi bambini danno l'impressione di essere assonnati, timidi, timidi, apatici.

Classificazione ADHD

Esistono tre varianti del decorso dell'ADHD, a seconda dei sintomi predominanti:

  • Sindrome da deficit di attenzione e iperattività;
  • Sindrome da deficit di attenzione e iperattività;
  • Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (più comune).

Inoltre, si distinguono forme semplici e complicate della malattia. Se il primo è caratterizzato solo da disattenzione e iperattività, nel secondo questi sintomi si uniscono a mal di testa, tic, balbuzie, disturbi del sonno.

Diagnostica

Bambini. L'ADHD viene diagnosticato utilizzando le seguenti tecniche:

  1. Raccogliere informazioni sul bambino per andare dal medico.
  2. Ricerca sul metabolismo della dopamina.
  3. Per identificare la diagnosi, il medico può prescrivere il passaggio di ecografi Doppler, EEG e video EEG.
  4. Viene eseguito un esame neurologico, durante il quale è possibile l'utilizzo del metodo NESS.
  5. Test genetici sui genitori per identificare le cause della malattia.
  6. MRI. Uno studio completo di una persona mostrerà altre deviazioni che potrebbero influenzare la provocazione della malattia..
  7. Non è escluso condurre metodi di test neuropsicologici per scolari e bambini più grandi.

Sulla base di tutte queste tecniche, una diagnosi preliminare di ADD e ipersensibilità viene confermata o confutata..

Adulti. Sono disponibili diversi strumenti di screening, autotest o liste di controllo, rapporti di studi coniugali e questionari sui rapporti dei genitori per valutare gli adulti con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), tra cui la scala di valutazione di Connors, la lista di controllo dei sintomi di autosufficienza dell'ADHD per adulti e altri.).

Al momento non ci sono esami del sangue, test genetici o studi di imaging in grado di diagnosticare con precisione l'ADHD.

Trattamento dell'ADHD

Bambini. La maggior parte degli esperti ritiene che il disturbo da deficit di attenzione sia una malattia incurabile. Nonostante ciò, c'è chi crede che questo sia un mito e offre alcune misure per il trattamento dell'ADHD..

Il trattamento per l'ADHD prevede l'uso di una terapia farmacologica a breve e lungo termine e la correzione del comportamento attraverso la psicoterapia. I farmaci principali in questo caso sono psicostimolanti come la Dextroamphetamine-anfetamine, Lizdexamphetamine e Methylphenidate, che agiscono sui neurotrasmettitori per normalizzare l'attenzione e ridurre l'iperattività. Gli antidepressivi sono spesso usati, ma la loro azione è molto più lenta.

Adulti. Molti adulti a cui non è stato diagnosticato l'ADHD durante l'infanzia non capiscono che questo particolare disturbo è la causa della maggior parte delle loro difficoltà nella vita, problemi di attenzione e assimilazione di nuovo materiale, difficoltà nei rapporti con le persone intorno.

Trattamenti moderni per iperattività e disturbo da deficit di attenzione nei bambini

Recentemente, hanno iniziato ad apparire studi scientifici (che si basano sull'osservazione di pazienti con ADHD per 10-20 anni), che discutono dell'inefficacia e dell'inefficacia dei metodi di correzione farmacologica del disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Pertanto, il ruolo principale nel nostro tempo è assegnato agli approcci non farmacologici al trattamento dell'iperattività nei bambini. Questi approcci includono:

  • Psicoterapia comportamentale (cioè comportamentale);
  • Correzione neuropsicologica (utilizzando vari esercizi);
  • Metodo nutrizionale di trattamento (nell'ambito del quale viene compensato il deficit di alcuni macronutrienti nel corpo del bambino);
  • Terapia familiare (che fornisce ai genitori raccomandazioni specifiche su come migliorare la loro vita quotidiana e la comunicazione con il bambino in modo che, nonostante il disturbo, possa svilupparsi e adattarsi pienamente nella società).

Opzioni di trattamento per gli adulti

Il ruolo principale nella correzione di un disturbo come il disturbo da deficit di attenzione negli adulti è la psicoterapia. Lo psicoterapeuta seleziona la tecnica più efficace in base alle caratteristiche individuali del paziente e alla gravità della sua condizione:

  1. La terapia cognitiva e comportamentale aiuta ad aumentare l'autostima del paziente e favorisce la sua autoaffermazione.
  2. Gli allenamenti rilassanti sono utili, usandoli una persona può alleviare il peso di un pesante stress psico-emotivo.
  3. I corsi comportamentali aiutano il paziente a imparare come organizzare la propria vita, sfruttare al massimo il proprio tempo e anche distribuirlo tra lavoro e gioco.
  4. La terapia familiare può aiutare a migliorare il rapporto tra i coniugi, uno dei quali soffre di ADHD. La formazione sul lavoro serve a normalizzare la sfera professionale.

Prognosi per l'ADHD

La prognosi è relativamente favorevole, in una parte significativa dei bambini, anche senza trattamento, i sintomi scompaiono nell'adolescenza. A mano a mano che il bambino cresce, i disturbi del sistema neurotrasmettitore del cervello vengono compensati e alcuni sintomi regrediscono. Tuttavia, le manifestazioni cliniche del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (eccessiva impulsività, irascibilità, distrazione, smemoratezza, irrequietezza, impazienza, sbalzi d'umore imprevedibili, rapidi e frequenti) possono essere osservati anche negli adulti.

Voci correlate:

  1. IpolibidemiaLa diminuzione del desiderio sessuale (ipolibidemia) è una forma comune di disfunzione sessuale negli uomini.
  2. Demenza o demenza: fasi, cause e trattamentoLa demenza nella comunità scientifica è chiamata demenza acquisita durante la vita.
  3. Trattamento delle fobie con farmaciLa fobia è un tipo di disturbo d'ansia definito da uno stato di paura persistente. Fobia.
  4. Tic primari o disturbi da ticI tic primari sono ereditari; da un punto di vista clinico, è consigliabile compilare.

Autore: Levio Meshi

Medico con 36 anni di esperienza. Blogger medico Levio Meshi. Revisione costante di argomenti scottanti in psichiatria, psicoterapia, dipendenze. Chirurgia, Oncologia e Terapia. Conversazioni con i principali medici. Recensioni di cliniche e dei loro medici. Materiali utili sull'automedicazione e sulla risoluzione dei problemi di salute. Visualizza tutte le voci di Levio Meshi

Come rimanere produttivi con il disturbo da deficit di attenzione e iperattività

Esperienza personale di una donna che ha costruito una carriera di successo nonostante la tendenza a procrastinare e dimenticare tutto nel mondo.

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è un disturbo neurologico in cui le persone trovano molto difficile concentrarsi su qualcosa per molto tempo. Secondo le statistiche del disturbo da deficit di attenzione / iperattività (ADHD), il 4,4% della popolazione adulta totale soffre di questo disturbo. Le persone con questa sindrome hanno problemi con l'occupazione, l'istruzione, l'abuso di alcol più spesso e sono coinvolti in incidenti stradali.

Tuttavia, l'ADHD non è un verdetto. Alcune persone riescono ad adattarsi ad esso. Ad esempio, Sasha Kollekat.

La diagnosi di ADHD ha notevolmente influenzato la mia carriera. Ho vissuto tutta la mia vita veramente convinto che rispettare la scadenza sia come raggiungere le nuvole nel cielo. Che la scelta dei vestiti prima di andare al lavoro può richiedere un'intera mattinata. E quella critica deve essere necessariamente scoraggiante e sconvolgente.

Ho capito che la mia esperienza professionale era anormale. E questa comprensione mi ha aiutato: sono stato in grado di adattarmi.

Adesso ho 33 anni e ho un lavoro che amo, in cui eccello. Ogni nuovo giorno mi porta compiti interessanti che posso prevedere, valutare e risolvere in modo tempestivo. Molti dei miei colleghi credono che io sia una persona molto responsabile e organizzata (cosa che mi sorprende io stesso).

I suggerimenti e le tecniche di produttività che sono utili per altre persone tendono a non funzionare per me. E quindi, per mantenere il mio lavoro e ottenere una crescita professionale, mi sono posto il compito di trovare un sistema che mi aiutasse. L'ADHD di solito ha un effetto specifico sulla funzione esecutiva. Nel mio caso, sono state influenzate le seguenti abilità:

  • Memoria di lavoro, ovvero la capacità di conservare le informazioni nella testa per un breve periodo di tempo. Problemi con questa caratteristica sul lavoro rendono molto difficile tornare al tuo incarico dopo essere stato interrotto o distratto. Per lo stesso motivo, le persone con ADHD trovano difficile seguire istruzioni complesse..
  • L'autoregolazione emotiva è la capacità di costruire correttamente il proprio comportamento a seconda della situazione attuale. Se non hai capacità di regolazione emotiva ben sviluppate, sarai sensibile alle critiche e perderai opportunità di carriera..
  • L'auto-motivazione è la capacità di agire secondo i propri desideri. Anche se vuoi migliorare la tua vita, mantenere le promesse fatte a te stesso può essere molto difficile. E se non lo fai, avrà conseguenze finanziarie e per la carriera disastrose..
  • Pianificazione: la capacità di anticipare il futuro, stimare il tempo con saggezza e prevedere il risultato degli eventi. Rispettare le scadenze, essere puntuali nelle riunioni e identificare le risorse necessarie per un determinato compito sono essenziali in qualsiasi lavoro. Ma le persone con ADHD trovano difficile persino pensare al tempo: questo strano sintomo, spesso trascurato, è stato studiato da Time Out of Mind: Temporal Perspective in Adults With ADHD da esperti dell'Università di Umeå in Svezia..

La procrastinazione e l'oblio - gli eterni compagni del disturbo da deficit di attenzione e iperattività - mi hanno costantemente seguito al lavoro. Hanno appena rovinato la mia carriera, causando stress e frustrazione. E mi sono prefissato l'obiettivo di affrontarli.

Come affrontare la procrastinazione

La procrastinazione costante e dolorosa è una delle caratteristiche principali di A Procrastinator's Story: Adult ADD, Life-long Habits & Irrational Thinking ADHD negli adulti. Questa è una vera tortura mentale - deprimente, estenuante e... volontaria. E per sconfiggerlo, devi fare la tua scelta. Voglio essere in ufficio in tempo, completare i progetti in tempo, avere successo ed essere un ottimo manager dell'apprendimento. Non voglio essere un cattivo o anche un lavoratore medio.

Credo che la procrastinazione sia solo un sintomo della mia malattia..

È come rendersi conto che semplicemente non sei preparato per l'arrampicata. Sì, questo è un problema (non fingiamo che l'ADHD stia giocando con arcobaleni e unicorni). Ma questo è un problema da affrontare.

Non pensare alle aspettative degli altri

Parlo con molta attenzione delle cose che mi vengono affidate. Invece di pensare che dovrei fare questo o quello perché un collega o un cliente ne ha bisogno, mi rimetto in sesto e mi dico: voglio farlo perché credo che i miei compiti siano importanti per me. Cerco di adattare i miei compiti al mio piano per il futuro e di non percepirli come imposti a me.

Quando penso che devo fare qualcosa, come gli altri si aspettano da me, rischio di diventare indifferente a questo argomento. E permette al mostro della procrastinazione di prendere il sopravvento sulla mia mente. Quindi penso ai progetti dell'azienda come ai miei sforzi, agli orari di lavoro come al mio programma personale e così via. Sono sempre alla ricerca di modi per motivarmi personalmente.

Vedi il problema in modo diverso

Se non riesci a fare qualcosa, prova un problema più interessante. Non rinunciare a ciò che hai iniziato e passa a qualcosa di completamente diverso, no. Guarda il problema da una prospettiva diversa.

Ad esempio, se sei stanco di scrivere le stesse email rispondendo alle stesse domande dei colleghi, scrivi una guida dettagliata e invia loro un link ad essa. Invece di inserire noiosamente i dati manualmente utilizzando lo stesso modello, padroneggia le basi della programmazione e automatizza la routine.

Delega progetti a bassa priorità a subordinati o stagisti. Chiedi aiuto ai colleghi. Soprattutto, evitare di procrastinare.

Fai qualcosa che non hai mai fatto prima

La procrastinazione è una bestia spietata, ma non si adatta bene ai cambiamenti improvvisi. Approfitta di questo. Non funziona in ufficio: prova a farlo in una biblioteca, in un bar o in un parco con il tuo laptop. Di solito lavori in silenzio? Suona la musica questa volta.

Compra un nuovo profumo. Mangia qualcosa di insolito a pranzo. Riorganizza la tua tavola. Scrivi con la tua mano non dominante. Installa un altro editor di testo. Cambia i tempi in cui lavori. In generale, introduci qualche novità nella routine e la procrastinazione si ritirerà. Almeno per un po.

Inganna la tua procrastinazione

Sembra sciocco, ma funziona. Ad esempio, se al mattino non riesco a prepararmi per il lavoro, mi dico: "Non vado ancora da nessuna parte, sto solo facendo le valigie". Poi: "Non sto ancora salendo in macchina, ma mi sto solo godendo il tempo fuori". E poi, venuta al lavoro: "Non mi sono ancora seduta a tavola, bevo solo caffè".

E infine, iniziando i compiti: "Non sto ancora lavorando, sto solo abbozzando un piano". E quando il mostro della procrastinazione capisce cosa sta succedendo, sono completamente immerso nel processo di lavoro e sto rifacendo un sacco di cose.

Loda te stesso per i tuoi successi

È molto spiacevole finire un lavoro importante alle 3 del mattino perché lo si rimanda da molto tempo. Probabilmente sarai contento che il lavoro sia finito, ma, molto probabilmente, sarai ancora arrabbiato con te stesso per aver tirato il gatto per la coda per così tanto tempo.

La rabbia è una cattiva arma contro la procrastinazione, mentre la contentezza e l'orgoglio di sé possono essere molto utili..

Pertanto, non dimenticare di lodare te stesso per le più piccole, sembrerebbe, vittorie..

Mi piace sfogliare la mia lista di cose da fare e divertirmi a controllare gli elementi completati. Aprire la posta in arrivo e scoprire che tutte le e-mail hanno ricevuto risposta: cosa potrebbe esserci di più bello? E guardare un'azienda prosperare grazie ai miei sforzi è molto utile per la motivazione. E per l'autostima.

Comprendi la natura stessa della procrastinazione

Questo ti aiuterà a essere un po 'più tollerante con te stesso quando proverai a tenerla a freno. La procrastinazione è una sorta di tentativo della procrastinazione e della priorità della regolazione dell'umore a breve termine: conseguenze per il sé futuro per ripristinare il tuo umore. Questo mostro cerca di convincerti che il piacere di rimanere ozioso a breve termine supera tutti i problemi che dovrai affrontare in seguito a causa della tua inerzia..

Come affrontare la dimenticanza

L'oblio è estremamente comune tra le persone con ADHD. In realtà, questo è il sintomo più comune di questo disturbo. Ero molto imbarazzato a causa della mia cattiva memoria e sono stato costantemente criticato e persino contemplato dagli altri..

Continuo a dimenticare le piccole cose. Ad esempio, potrei improvvisamente dimenticare quello che ho fatto ieri. O chi sono i miei scrittori preferiti. Mi dimentico di eseguire backup regolari, eseguire attività pianificate e venire a appuntamenti e riunioni, anche se si ripetono settimanalmente allo stesso tempo.

Affrontare l'ADHD è un duro lavoro e affrontare l'oblio richiede molto impegno. Non sprecare le tue risorse cercando di gestire la tua memoria debole. Concentrati sull'acquisizione di conoscenze permanenti.

Osservare

Dire "focalizza la tua attenzione" in un articolo sull'ADHD è sciocco, quindi non te lo dirò. L'osservazione è molto più della semplice attenzione.

Richiede apertura, curiosità, interesse e concentrazione sui tuoi sentimenti..

E con curiosità, le persone con ADHD stanno bene. La cosa principale è quando osservi, fallo con la ferma intenzione Modulazione dell'attività neurale durante l'apprendimento osservativo delle azioni e dei loro ordini sequenziali per capire e ripetere le azioni che hai visto tu stesso.

Leggere

Ho letto molto. Questo è il modo più efficace per imparare. Più leggo, meglio imparo. Non sono schizzinoso su questo. Lettura di notizie RSS, newsletter, media, riviste ad accesso libero e nuovi libri. Prendo in prestito, compro e persino restauro molte edizioni.

Prenditi del tempo per rileggere libri e assimilare, generalizzare, testare e applicare le conoscenze acquisite leggendo. La conoscenza è inutile se non la metti in pratica.

Scrivi

Anche il processo di scrittura di questo articolo mi aiuta a combattere la dimenticanza dell'ADHD. Proprio come leggere un articolo ti aiuta.

Comprimere ciò che sai in un testo logico e comprensibile è difficile, ma questa azione rafforza la tua conoscenza..

Nessuna meraviglia che gli studenti prendano appunti. Se puoi scrivere a mano invece di digitare, è ancora meglio. Come per la lettura, prenditi il ​​tempo per rileggere e ripensare a ciò che scrivi: giorni, settimane, mesi o persino anni dopo..

Addestra gli altri

Puoi spiegare qualcosa in cui sei competente a un principiante inesperto? La capacità di condividere le tue conoscenze è un vero segno di professionalità. Insegno ad altri a testare quanto sia profonda la mia conoscenza. Questo per me è qualcosa come un test delle mie capacità: quanto velocemente posso portare un principiante al mio livello personale.

Goditi il ​​tuo apprendimento

Come la maggior parte delle persone con ADHD, ho un'attrazione spietata per la novità e la sorpresa. E questo è utile per l'apprendimento. Gli argomenti che padroneggiano sono meglio ricordati per me se sono legati al mio lavoro..

Pertanto, cerco di acquisire conoscenze su tutto ciò che è anche lontanamente correlato al mio campo di attività..

Fai del tuo meglio per imparare continuamente qualcosa di nuovo nel tuo campo. Sforzati di padroneggiare tutti gli aspetti del tuo lavoro.

Riconosci la conoscenza effimera e sbarazzartene in tempo

La conoscenza effimera è un'informazione utile solo per un breve periodo. Ricorda che il tuo volo è previsto per le 15:00 di martedì, quindi sai quando fare le valigie e andare in aeroporto. Ma non appena ti trovi sull'aereo, questa informazione può essere buttata fuori dalla tua testa senza alcuna conseguenza, poiché non è più necessaria.

La conoscenza effimera può essere facilmente dimenticata e ripristinata in seguito. Pertanto, non sprecare energia per memorizzare tali informazioni. La ricerca di Google Effetti sulla memoria: conseguenze cognitive dell'avere informazioni a portata di mano mostra che memorizzare come accedere alla conoscenza effimera è meglio che cercare di tenerla a mente..

Ecco alcuni esempi di tali informazioni (non cerco nemmeno di ricordare queste informazioni, perché so dove trovarle se necessario):

  • Il giorno in cui il mio collega parte per lavoro (questo è scritto nel mio calendario).
  • Reverse Vincent Equation (c'è Wikipedia per queste cose).
  • Che aspetto ha il polline di Nothofagus (puoi scoprirlo nel manuale).
  • Ho bisogno di un visto per viaggiare in questo o quel paese (Google mi aiuterà qui).

Ho questo tipo di informazioni memorizzate in molti posti allo stesso tempo. Ad esempio, scrivo qualcosa sul mio taccuino e allo stesso tempo prendo una nota sul calendario con una descrizione dettagliata. Mi mando una nota via email e poi la inoltro al mio messenger per essere disponibile su tutti i miei dispositivi. Uso persino schizzi su ritagli di carta..

Ma se è possibile salvarti dal memorizzare le cose e affrontarle subito, fallo. Ad esempio, se pensi di dimenticare di inviare un'email a un cliente, inviala subito, senza indugio. Risparmia tempo per cose più urgenti allo stesso tempo.

Qual'è il risultato

Mi sono adattato al mio ADHD e mi aiuta nella mia vita e carriera. Puoi farlo anche tu. Non fingo che sia facile, ma il progresso è progresso.

Il mio obiettivo era affrontare i due sintomi principali dell'ADHD: procrastinazione e dimenticanza. E avevo due strategie:

  • Anti-procrastinazione: evita l'interazione diretta con il mostro che procrastinazione.
  • Contro la dimenticanza: impara ciò che conta davvero ed elimina la conoscenza effimera.

Spero che la mia esperienza ti sia utile.